Legacy, 3 Chord Trick: il primo album della band… made in Dire Straits

Perché i Green Day si chiamano così?

Il grande successo di 3 Chord Trick, il primo album del Legacy, il gruppo nato con il DNA dei Dire Straits.

Grande successo per i Legacy, la band nata di fatto dai Dire Straits, fondata da Phil Palmer, Alan Clark e la new entry Marco Caviglia, scoperto quasi per caso dai componenti della band mentre provava delle chitarre in un negozio di musica a New York.

Venerdì 24 novembre è uscito il nuovo album della band, “3 Chord Trick”, presentato in occasione della Music Week di Milano. Prodotto da Phil Palmer e Alan Clark, il disco è stato registrato prima negli studi di Los Angeles e poi a Roma.

I Legacy

I componenti del gruppo portano con sé un bagaglio di esperienze che da solo rappresenta una parte importantissima della storia della musica internazionale. Il progetto è iniziato a Los Angeles nel 2016 e ha portato prima alla pubblicazione del singolo “Jesus Street“, scritta da Alan Clark, e poi dell’album 3 Chord Trick.

3 Chord Trick, parola a Phil Palmer

A presentare l’album è stato Phil Palmer: “È la chimica che fa grande un album. Con Ferrone, Palladino, East, Caviglia e Horn abbiamo creato un album di nuove canzoni alla vecchia maniera. Tutti nella stessa stanza e nello stesso momento, facendo rimbalzare qua e là nuove idee così dar trovare la soluzione ottimale per il groove, la struttura, la melodia e l’atmosfera. L’album dei Legacy è pronto ed è il risultato di un anno di lavoro che contiene circa 150 anni di esperienze! Quando i dischi vengono fatti con passione, cura e con alchimie segrete e illusorie, sfuggono ad ogni spiegazione. Ascoltatelo. Entrateci dentro. Provate quello che abbiamo provato noi nel registrarlo. Vivetelo!“, ha suggerito Palmer. Non resta che dargli ascolto.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 27-11-2017

Nicolò Olia

Per favore attiva Java Script[ ? ]