Le migliori canzoni rock del 2018, l’anno d’oro dei Greta Van Fleet

L’anno volge al termine, è tempo di fare bilanci. Ecco le migliori canzoni rock del 2018.

Il rock è morto? Forse sì, forse no. L’interrogativo più drammatico, in un certo senso, della storia della musica ci accompagna ormai dagli anni Novanta, dagli ultimi sprazzi di vera energia portata dal grunge, capace di imporsi nelle televisioni, nelle radio e radicarsi nella cultura.

Eppure, anche nel 2018 sono non pochi i brani rock che hanno emozionato e coinvolto milioni di persone in tutto il mondo. Dal pop rock di vecchio stampo al metal più estremo, dalle vecchie leve del post grunge al rock elettronico, scopriamo quali sono stati i cinque pezzi che hanno segnato gli ultimi dodici mesi.

Greta Van Fleet
Fonte foto: https://www.facebook.com/gretavanfleet

Le migliori canzoni del 2018

Nell’anno della svolta elettronica di grandi formazioni degli anni Duemila come Thirty Seconds to Mars e Muse, si sono imposti in questi mesi gruppi molto differenti tra loro: dai Twenty One Pilots, che hanno inciso uno dei migliori brani rock dell’anno pur provenendo dal mondo dell’hip hop, ai Greta Van Fleet, i nuovi Led Zeppelin, vera sorpresa del 2018. Scopriamo insieme i cinque brani rock più importanti di quest’anno.

Three Days Grace – The Mountain

Il 2018 è iniziato con la pubblicazione, il 25 gennaio, del singolo The Mountain, tratto dall’album Outsider, il sesto dei canadesi Three Days Grace. Un brano piuttosto ‘tradizionale’ nello stile alternative metal/post grunge, ma molto efficace. Un esempio di come, forse, si possa ancora produrre della buona musica alla vecchia maniera, facendola funzionare egregiamente.

Questo il singolo dei Three Days Grace:

Twenty One Pilots – Jumpsuit

Singolo estratto l’11 luglio 2018 dall’album Trench, quinto lavoro del duo dell’Ohio, Jumpsuit è un emblema entusiasmante di quella che può essere la svolta del rock nel prossimo decennio, con l’imposizione ormai quasi totale dell’elettronica a discapito della strumentazione tradizionale.

Di seguito il video ufficiale:

Greta Van Fleet – When the Curtain Falls

Forse non è il loro miglior brano in carriera, ma il singolo When the Curtain Falls dei Greta Van Fleet non può non essere inserito tra i pezzi rock che hanno segnato il 2018. Il gruppo dei fratelli Kiszka ha fatto irruzione sul mercato con il primo album, Anthem of the Peaceful Army, scatenando una grande diatriba all’interno della scena rock internazionale. Due le fazioni che si contrappongono: quelli che vedono in questi quattro ragazzi la speranza della musica rock, una sorta di risposta alla deriva hip hop e trap degli ultimi tempi, e quelli che invece li accusano di essere una copia (non bella) dei Led Zeppelin, nulla più che una talentuosa cover band.

Al di là di questi discorsi, il loro sound funziona e la loro musica rimane comunque molto interessante. Una band di cui, forse, continueremo a sentire a parlare. Ascoltiamoli insieme:

Bring Me the Horizon – Wonderful Life

Secondo singolo tratto dall’ultimo album, Amo, del gruppo di Sheffield, è un pezzo particolarmente pesante e incisivo. Nella canzone è presente anche il cantante dei Cradle of Filth, Dani Filth.

Godiamoci il video di questo brano dei Bring Me the Horizon:

Dream Theater – Untethered Angel

Ultimo ma non ultimo il nuovo singolo dei Dream Theater. Il gruppo simbolo del progressive metal ha anticipato il quattordicesimo album, in uscita nel 2018, con un brano che riporta il quintetto a sonorità evidentemente più massicce e pesanti rispetto a quelle del recente passato.

Ascoltiamo insieme questo nuovo pezzo del gruppo di John Petrucci, che si esibirà nel 2019 anche al Firenze Rocks:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/gretavanfleet

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-12-2018