Le migliori canzoni di Eric Clapton: da Sunshine of Your Love con i Cream a My Father’s Eyes, capolavoro pubblicato come solista.

Quando si parla di Eric Clapton non si può parlare di una sola carriera. Quella del leggendario chitarrista britannico è infatti stata una plurima vita artistica, iniziata con gli Yardbirds e proseguita in formazioni leggendarie come i Bluesbreakers di John Mayall, i Cream i Blind Faith i Derek and the Dominos e via dicendo.

Ma quali sono state le sue migliori canzoni in questa carriera multiforme? Scopriamole insieme.

Eric Clapton: le canzoni più belle

Anche per quanto riguarda Clapton è davvero difficile scegliere solo 5 canzoni per rappresentare per intero una carriera irripetibile. Ma ci sono comunque alcune canzoni di Slowhand che in qualche modo hanno segnato la sua vita e gli hanno permesso di scrivere per sempre il suo nome nella storia della msucia.

Andiamo a riascoltarle una ad una, innamorandoci ancora una volta del suo tocco unico sulle sei corde.

Eric Clapton
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/ericclapton

Cream – Sunshine of Your Love

Brano del 1967 scritto dal bassista e cantante Jack Bruce e completato da Pete Brown (testo) e dallo stesso Eric (musica), venne ispirato ai due membri dei Cream da un concerto Jimi Hendrix cui avevano avuto modo di partecipare a Londra.

Con questo pezzo straordinario, basato su un riff ipnotico, i Cream raggiunsero il loro massimo successo. Curiosamente, lo stesso Hendrix fornì di questo brano una cover splendida negli anni successivi.

Di seguito l’audio di Sunshine of Your Love:

Derek and the Dominos – Layla

Brano presente nell’album Layla and Other Assorted Love Songs del 1970 dei Derek and the Dominos, Layla è senza ombra di dubbio il capolavoro assoluto della carriera di Clapton come compositore oltre che esecutore, almeno per quanto riguarda gli anni Settanta.

A rendere irresistibile questo pezzo il riff di chitarra suonato dallo stesso Eric e dal grande Duane Allman. Venne ispirata a Clapton dall’amore per Pattie Boyd, all’epoca non ancora corrisposto.

Di seguito una splendida versione live di Layla:

Eric Clapton – Wonderful Tonight

Capolavoro assoluto tratto dall’album Slowhand del 1977, Wonderful Tonight non è solo una delle ballate più amate della sua carriera, ma una delle migliori nella storia della musica rock.

Venne scritta dall’artista in un momento di frustrazione, in soli dieci minuti, mentre aspettava che Pattie Boyd fosse pronta per andare a una festa in onore di Buddy Holly. Inizialmente la riteneva pessima, ma quando la suonò per la prima volta davanti a Pattie e Ronnie Wood ottenne un ottimo riscontro e decise di tenerla, per nostra fortuna.

Ascoltiamo uno splendido live di Wonderful Tonight:

Eric Clapton – Tears in Heaven

Altra splendida ballata, venne pubblicata nel 1992, un anno dopo la scomparsa del figlio Conor, avuto dall’attrice Lory Del Santo. Grazie a questo splendido pezzo, nel 1993 Eric vinse un Grammy per la Canzone dell’anno, uno per la Registrazione dell’anno e uno per la Miglior interpretazione vocale maschile.

Di seguito il video di Tears in Heaven:

Eric Clapton – My Father’s Eyes

Da un brano dedicato al figlio a un brano dedicato al padre. My Father’s Eyes è ispirata alla mancanza del padre, un soldato canadese mai conosciuto da Eric perché tornato in patria subito dopo la fine della Seconda guerra mondiale.

Venne inserita nell’album Pilgrim del 1998 e premiata con un Grammy per la Miglior interpretazione maschile vocale.

Ecco una versione live di My Father’s Eyes:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/ericclapton

TAG:
canzoni Eric Clapton news

ultimo aggiornamento: 30-03-2020


Un medico di Varese suona i Queen in ospedale: il video diventa virale

Backstreet Boys: la reunion in streaming sulle note di I Want It That Way