Bjork: le 5 più belle canzoni della cantautrice islandese, da It’s Oh So Quite a Where Is The Line.

Non c’è nessuno come Bjork. La musicista islandese è un talento davvero unico che ha affascinato il pubblico per oltre 25 anni. Con dieci dischi esplosivi (l’ultimo è Utopia), due colonne sonore cinematografiche, innumerevoli remix autoprodotti, una raccolta di video musicali e un guardaroba che esiste al di là dei regni d’avanguardia, l’idiosincratica islandese è difficile da ignorare.

È stata un pilastro della musica per oltre 20 anni, guidata da una incessante sperimentazione: Björk, infatti, non produce hit da radio facilmente digeribili. Elabora libri di fiabe che esplorano il funzionamento interiore della sua mente, del suo corpo, delle sue relazioni.

Ogni parte di un album di Björk – la copertina, i video, la produzione – esiste all’interno di una narrazione più ampia che l’ascoltatore svela pian piano. La sua musica è un esempio di ciò che manca alla musica pop: una vera esperienza umana.

Bjork: le canzoni più amate

Bjork
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/bjork/

Il più grande successo di Björk è sicuramente It’s Oh So Quite. Il brano fa parte dell’album Post del 1995. La cantante americana Betty Hutton l’ha registrata prima in inglese ma – in origine – era una canzone tedesca chiamata Und jetzt ist es still.

Il video di It’s Oh So Quite:

In realtà è stata una specie di scherzo“, ha detto una volta Björk della canzone, spiegando che quasi rimpiange di averla realizzata, definendo il relativo video come il migliore mai realizzato.

Passiamo a Venus As A Boy, estratto dall’album Debut del 1993: uno dei suoi successi più rivoluzionari che, nel Regno Unito, raggiunse la posizione numero 29, ma fu ampiamente acclamata.

Ecco il video di Venus As A Boy:

Anche se le sue vendite non sono state grandiose come quelle di altri singoli, Venus as a Boy è il secondo singolo più trasmesso in streaming di Björk di sempre.

Procediamo con Hyperballad: è il secondo album in studio dell’artista che ha generato il successo più commerciale, con tre singoli tra i primi 10 provenienti dalla collezione. La seconda traccia più alta della sua carriera, Hyperballad, dell’album Post del 1995, ha un sapore folktronico e ultraterreno, con una produzione unica che la rende inconfondibilmente appartenente alla regina della musica d’avanguardia.

Ecco il video di Hyperballad:

La canzone ha raggiunto il numero 8 nella classifica ufficiale dei singoli ed è la sua quinta canzone più grande in assoluto nel Regno Unito.

Bjork: Army of Me e Where Is The Line

Army of Me è una colonna sonora popolare in molti programmi TV e pubblicità, che fa parte dell’album Tank Girl del 1995.

Ecco il video di Army of Me:

Una storia oscura di disfunzione tra Björk e suo fratello, Army Of Me è la quarta canzone più grandiosa in assoluto della cantautrice. Terminiamo con What Is The Line. I Vichinghi inventarono il metal secoli fa e la cosa non è passata inosservata all’eclettica artista. Björk attinge molto dalla storia ancestrale, dando singolarità e particolarità a questo singolo che fa parte di Medulla, album del 2004.

Ecco il video di What Is The Line:

TAG:
Bjork canzoni

ultimo aggiornamento: 21-11-2020


Marlene Kuntz, le migliori canzoni: da Nuotando nell’aria a L’odio migliore

Ariana Grande tra gli ospiti del Christmas Special di Mariah Carey