Le migliori canzoni dei Motley Crue per i 60 anni di Nikki Sixx

Nel giorno del compleanno del bassista Nikki Sixx, riascoltiamo le migliori canzoni dei Motley Crue.

Tanti auguri a Nikki Sixx. Lo storico bassista dei Motley Crue, nato a San Jose l’11 dicembre 1958 sotto il segno del sagittario, compie oggi 60 anni. Cifra tonda e ben portata dall’artista che, nonostante una vita dissipata, soprattutto nel periodo d’oro della formazione di Los Angeles, ovvero durante gli anni Ottanta, ha saputo mantenersi in buona forma, tanto da essere ancora in giro con un’altra formazione, i Sixx:A.M.

In questo giorno speciale, riascoltiamo le migliori canzoni di questo gruppo che ha saputo fare la storia del metal, portando al successo brani che oggi sono ritenuti dei classici del genere.

Motley Crue: le canzoni migliori

La straordinaria epopea in studio dei Motley Crue è iniziata nel 1981 con l’album Too Fast for Love (disco di platino negli Stati Uniti), e si è conclusa solo nel 2008 con il nono album Saints of Los Angeles. Di lì a qualche anno i Motley Crue si sono sciolti (nel 2015 ufficialmente), nonostante le dichiarazioni del cantante Vince Neil che aveva rassicurato i fan in tal senso. Ripercorriamo la loro straordinaria carriera attraverso le cinque canzoni migliori del loro periodo d’oro.

Motley Crue
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/MotleyCrue

Motley Crue – Home Sweet Home

Iniziamo da una delle ballate hair metal più amate di sempre. Home Sweet Home, tratta dall’album Theatre of Pain del 1985, è una canzone che ha saputo attirare l’attenzione anche di chi il genere non lo ama. Di questo brano esiste anche una versione in mash up con Bittersweet Symphony, incisa dai Limp Bizkit nel loro Greatest Hitz. Ma la magia dell’originale non l’ha mai raggiunta nessuno. Ecco il video:

Motley Crue – Shout at the Devil

Tratto dall’omonimo album, quattro volte disco di platino negli Stati Uniti, Shout at the Devil è un altro dei grandi classici dei Motley Crue. Un pezzo scritto proprio da Nikki Sixx, e divenuto col tempo uno dei più richiesti durante i live. Riascoltiamolo insieme:

Motley Crue – Kickstart My Heart

L’album di maggior successo dei Motley Crue è stato però Dr. Feelgood del 1989, certificato con sei dischi di platino negli Stati Uniti (e unico loro disco a raggiungere la vetta della Billboard 200). Un disco trascinato da brani come la title-track, ma anche come questa scatenata Kickstart My Heart:

Motley Crue – Wild Side

A precedere il successo di Dr. Feelgood era stato Girls, Girls, Girls, disco del 1987 che aveva in un certo senso aperto le strade del mainstream al gruppo, portandolo anche fuori dai confini dorati dell’hair metal. Da questo disco venne estratto questo singolo, uno dei pezzi più blueseggianti dei Motley Crue. Guardiamo insieme il video ufficiale:

Motley Crue – Too Fast for Love

Come gran parte delle canzoni dei Motley Crue, anche Too Fast for Love porta la firma esclusiva di Nikki Sixx. Si tratta della title-track del loro primo album, pubblicato nel 1981. Un disco che ha rivoluzionato a suo modo il mondo della musica metal, grazie anche alla fusione di elementi punk e glam rock, che rendevano il gruppo quasi un unicum in quel particolare periodo storico. Ecco questo classico della band di Los Angeles:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/MotleyCrue

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-12-2018