Sanremo 2020: Bugo racconta la sua verità sulla lite con Morgan

Sanremo 2020, Bugo racconta la sua verità: “Morgan ha insultato la mia famiglia”

In conferenza stampa, Bugo ha raccontato la sua versione dei fatti sulla lite con Morgan: ecco le sue dichiarazioni.

Dopo un silenzio di diverse ore, Bugo ha parlato della lite con Morgan a Sanremo 2020, svelando alcuni retroscena che rendono ancora più torbida la vicenda.

Il cantautore di Rho ha parlato di insulti a lui e alla sua famiglia da parte dell’esperto collega brianzolo. Ecco le sue parole e quelle del presidente di Mescal, Valerio Soave.

Bugo parla della lite con Morgan a Sanremo

Come prima cosa, Cristiano ha voluto prendersi la paternità della canzone in gara, anche se ha sottolineato come l’intervento di Marco sia stato magnifico. La cover è stata invece scelta dall’ex Bluvertigo, che avrebbe fatto tutto da solo, non coinvolgendolo per nulla nell’organizzazione dell’esibizione, andata poi come tutti abbiamo potuto vedere.

Ma le parole più importanti riguardano la scenata di ieri: “Ero turbato da quanto successo la sera delle cover, ma ero sereno, non me l’ero legata al dito. Incontro Morgan prima di salire sul palco e l’ho visto attaccare un ragazzo della nostra etichetta. Mi ha dato fasitidio, ho difeso il ragazzo. Morgan allora ha iniziato a insultarmi con parole come ‘figlio di…’. Ha insultato anche mia moglie. Io non ho mai replicato“.

Il racconto prosegue con Bugo che afferma che al momento dell’ingresso era come bloccato, e che Morgan continuava a insultarlo. “Ovviamente non sapevo delle modifiche al testo“, ha spiegato Cristiano, “appena Morgan ha detto le prime parole, modificando il brano, ho capito che stava succedendo qualche cosa. Ho preso i fogli, li ho buttati e sono uscito“.

Bugo
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Bugocristian

Le parole del presidente di Mescal

Valerio Soave, presidente di Mescal, ha invece affermato di aver prodotto tutti i dischi di Morgan, per 25 anni, e che questa vicenda lo avvilisce. “Ho provato a moderare, a modificare delle situazioni su cui non ho potuto più fare niente“, racconta Soave, “il pezzo di Bugo era perfetto per venire a Sanremo secondo me. Ma siamo sinceri: quando Morgan dice che lo abbiamo ‘usato’ per venire qui ha ragione. Bugo non avrebbe avuto la notorietà per essere qui“.

Tuttavia, Soave aggiunge un dettaglio non da poco: “Morgan non ha scritto né una nota né una parola di questa canzone. Quando dice il contrario, mente. Gli abbiamo comunque dato la possibilità di firmare il pezzo e di scegliere la cover di Endrigo da presentare nella sera delle cover. Morgan ci ha mandato 11 versioni diverse dell’arrangiamento, con gravi errori. Non ci sono complotti. Inoltre ci ha bocciato anche la possibilità di avere altri ospiti sul palco“.

In conclusione, la Mescal ha confermato che non si faranno valere nelle sedi opportune nei confronti di Morgan. La Rai sta invece valutando se portare o meno in tribunale i due artisti.

Di seguito il video di Sincero:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Bugocristian

ultimo aggiornamento: 08-02-2020