Andava oggi in scena la prima puntata di Karaoke, il ‘gioiello’ di Fiorello

Il 28 settembre 1992 andava in scena la prima puntata di Karaoke, una trasmissione che ha fatto la storia sotto l’egida di Fiorello.

Era il 28 settembre del 1992 quando Italia 1 lanciava un programma a suo tempo innovativo affidandolo a un ragazzo venuto sostanzialmente dal nulla. O meglio, dai centri estivi dove lavorava come animatore. Avrebbero suscitato perplessità (ma solo all’inizio) sia il format che il presentatore, un ragazzo con i capelli lunghi e un’improbabile coda di cavallo (molto alla moda per l’epoca) che faceva cantare le persone in una piazza gremita di gente. Il conduttore era Fiorello, il programma in questione, ovviamente, Karaoke.

Il Karaoke di Fiorello

Fino a quel 28 settembre 1992, il karaoke non era molto diffuso in Italia. Oggi, a distanza di quasi trent’anni, le basi musicali, le parole che scorrono su uno schermo e il microfono sono elementi quasi indispensabili in ogni festa che si rispetti o in una serata tra amici. La trasmissione di Fiorello ha fatto in qualche modo tendenza. Si andava in onda tutte le sere per trenta minuti, ogni volta in una città diversa.

Le aspiranti star cantavano sul palco montato in piazza e alla fine della puntata il pubblico presente votava il vincitore. Tanto semplice quanto geniale. La presenza scenica di un ancor acerbo Fiorello sarebbe stata la ciliegina sulla torta, l’ingrediente segreto per la ricetta vincente.

Gli inizi sarebbero stati deprimenti. In piazza si radunavano solo poche persone, in televisioni gli ascolti erano disastrosi. La produzione era pronta a chiudere il programma quando, quasi da un giorno all’altroKaraoke ha iniziato a infrangere record su record diventando una trasmissione cult, un punto di riferimento della televisione italiana al punto che in pochissimo tempo avrebbe iniziato a far registrare più ascolti dei telegiornali! 

Karaoke diventerà così famoso che in una delle puntate girate a Roma anche il sindaco Rutelli salirà sul palco per cantare Roma nun fà la stupida stasera, una delle canzoni iconiche della tradizione musicale romana.

Ma c’è di più. Karaoke sarebbe diventato anche una sorta di talent ante litteram. Pensate che nel 1992 si esibì al fianco di Fiorello una giovanissima Elisa. La ragazza aveva appena quindici anni ma mostrava già buona parte del suo talento.

Di seguito il video dell’esibizione di Elisa a Karaoke di Fiorello:

Da Fiorello… a Fiorello: gli ultimi anni

Nel 1994, dopo due anni sulla cresta dell’onda, la conduzione passa… di Fiorello in Fiorello. Rosario passa il microfono al fratello Giuseppe, affiancato da Antonella Elia. I numeri faranno registrare un sensibile calo che conferma di fatto il ruolo fondamentale di Rosario, ormai in rampa di lancio.

L’ultima apparizione di Karaoke risale al 2015, questa volta affidato a un già collaudato e famoso Angelo Pintus. Chissà che un giorno il format non venga riproposto… magari con il conduttore che ha dato il via al tutto, e che ha reso celebre il programma in tutta Italia.

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/sergio.sardo.33?tn-str=*F

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-09-2018