Jovanotti, ‘Oh Vita’: “Il disco ha due anime, è un album anomalo”

Jovanotti presenta ‘Oh Vita’ alla vigilia della pubblicazione dell’attesissimo album prodotto con Rick Rubin.

chiudi

Video della settimana: Cosa lega Kurt Cobain ad Amy Winehouse?
Caricamento Player...

Cresce l’attesa per l’uscita di Oh Vita!, il nuovo album di Jovanotti che vanta della collaborazione di Rick Rubin, una colonna portante della musica che ha messo la sua firma sui successi di band del calibro dei Red Hot Chili PeppersMetallica System of a Down. In attesa di ascoltare il disco, in uscita il prossimo venerdì 1 dicembre, Jovanotti ha voluto regalare qualche anticipazione e qualche impressione personale ai microfoni di Internazionale.

Jovanotti, ‘Oh Vita!’: guida all’ascolto

Quella di Jovanotti è una vera e propria guida all’ascolto del suo nuovo album, un disco che si discosta dai suoi ultimi lavori e che probabilmente rappresenta una novità assoluta nella carriera del cantante. “Il disco ha due anime: una più ritmica e una melodica, di songwriting, per la quale abbiamo lavorato a sottrarre tutto il non essenziale. Il risultato è un album meno pop, anomalo, strano“.

La prima curiosità svelata da Jovanotti riguarda Paura di niente, l’intro del disco che precede la prima canzone: “È il risultato di oltre 40 take che abbiamo fatto, senza tagli, senza mixare una parte di qua e una di là, e senza click track. Sessioni fino a mezzanotte e poi Rubin che ascolta e fa: sono buone la versione sette e la tredici, teniamole da parte“.

L’artista ha poi svelato di aver lavorato duro anche con la chitarra acustica e l’impressione è durante il prossimo tour potremmo vedere Jovanotti alle prese con una sei corde: “Allo Shangri-La ho chiesto se avevano qualche chitarra, mi hanno aperto un deposito impressionante, e mi hanno messo in mano una Martin del 1962 che costerà come un suv. So far bene quattro accordi, ma ho il groove giusto“.

Jovanotti scalda i motori in vista del prossimo tour

E a proposito di chitarre e live, il prossimo febbraio Jovanotti partirà in tour per presentare il suo nuovo disco. La scaletta, ancora da definire, dovrebbe comprendere non più di sei o sette brani estratti dal nuovo album, poi lo spazio sarà dedicato ai grandi successi del cantante.