Irama, per il video di ‘Tornerai da me’ è boom di visualizzazioni

In meno di una settimana il video del secondo singolo di Irama, ‘Tornerai da me’, ha avuto oltre 120.000 visualizzazioni.

Si chiama Irama (al secolo Filippo Maria Fanti), è giovanissimo ma i numeri al momento stanno certificando il suo talento. Il singolo Tornerai da me, l’ultimo rilasciato dal cantautore, in meno di una settimana ha raccolto un grande successo in termini di visualizzazioni del videoclip. Sono state 120 mila le visualizzazioni in pochi giorni. ‘Tornerai da me’ è il secondo singolo estratto dal disco d’esordio, l’omonimo Irama. Il precedente brano, quello che ha fatto da apripista, è stato “Cosa resterà”. Anche quest’ultimo ha avuto un buon riscontro: il video ha ottenuto oltre 600 mila visualizzazioni. Nel totale il disco ‘Irama’ contiene 9 tracce scritte dallo stesso artista, le musiche invece sono curate da Giulio Nenna.

Il nome d’arte significa ‘ritmo’

Il nome d’arte scelto dal giovane cantautore, classe ’95, deriva da una parola malese che significa ritmo, un elemento che gli appartiene e che identifica al meglio la sua indole. Irama ha una grande passione per i cantautori italiani del passato ma è anche influenzato dalle sonorità tipiche dell’hip hop. Da qui la ricerca di arrangiamenti e sonorità più vicini proprio all’hip hop.

Ecco il video di Tornerai da me, il secondo singolo dell’album di esordio ‘Irama’

Il primo brano scritto a soli sette anni

Irama, 21 anni, ha iniziato ad esibirsi da giovanissimo e il primo brano lo ha scritto a soli sette anni, influenzato da grandi cantautori italiani come Francesco Guccini e Fabrizio De André. Con il passare del tempo si è appassionato al rap e all’hip-hop e poi, nel 2014, quando incontra Giulio Nenna, musicista e produttore musicale, inizia la sua ascesa. Di recente, il giovane cantautore ha partecipato con la sua voce al video di “Fino a farmi male” di Benji & Fede che in poche ore ha ottenuto oltre 160 mila visualizzazioni.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-05-2016