Dopo un lungo periodo buio e un tentato suicidio esce oggi il nuovo album “I’m Not Bossy, I’m The Boss” della cantautrice irlandese Sinead O’Connor.

L’album “I’m Not Bossy, I’m The Boss” per l’etichetta Nettwerk, pubblicato a distanza di due anni dal precedente How about I be me (and you be you)? avrebbe dovuto intitolarsi The Vishnu room ma il titolo è stato cambiato proprio quando il materiale grafico era già in stampa.

“Take Me To Church” è il singolo che ha anticipato l’uscita dell’ultimo lavoro in studio della cantautrice irlandese e bastano pochi versi per comprendere il punto di vista della O’Connor rispetto all’istituzione ecclesiastica:

“Take me to the church but not the ones that hurt, because that ain’t the truth”
“Portami in chiesa ma non in quella che fa male, perché quella non è la verità”.

Il titolo dell’album fa riferimento alla campagna “Ban Bossy” lanciata da Sheryl Sandberg in sostegno del “girl power”.

In molti davano Sinead O’Connor ormai per persa ma “I’m Not Bossy, I’m The Boss” segna un ritorno con i fiocchi dopo un lungo periodo buio nel corso del quale Sinead ha anche tentato il suicidio. Ora è tornata in forma e ha cambiato look: sulla copertina dell’album posa ironicamente vestita di latex con una parrucca a caschetto nera.

Ecco la tracklist di “I’m Not Bossy, I’m The Boss”:

1. How About I Be Me
2. Dense Water Deeper Down
3. Kisses Like Mine
4. Your Green Jacket
5. The Vishnu Room
6. The Voice Of My Doctor
7. Harbour
8. James Brown
9. 8 Good Reasons
10. Take Me To Church
11. Where Have you Been?
12. Streetcars

TAG:
album cantautrice sinead o'connor singolo slider

ultimo aggiornamento: 26-08-2014


Bumblebeee l’ultimo singolo dei Kasabian

L’amore non esiste è il nuovo singolo del trio Fabi, Silvestri e Gazzè