I segreti per un evento di successo

Devi organizzare un evento e hai paura che sia un disastro? Non disperare, siamo qui per aiutarti! Leggi i nostri consigli e sarai già sulla buona strada.

Una location adatta

La location è la prima cosa che i tuoi invitati prenderanno in considerazione per decidere se partecipare o meno al tuo evento.

Quindi scegli assolutamente un posto bello, ma senza esagerare. E soprattutto ricorda di pensare sempre al tuo pubblico e a che tipo di evento stai organizzando.

Se ad esempio è un aperitivo per fare conoscenze nel mondo del lavoro, potresti scegliere uno stabilimento sul mare, al tramonto che incentivi le persone a parlare e relazionarsi tra di loro.

Se invece è un evento istituzionale in cui ci saranno meeting e convegni, scegli una bella sala congressi in cui i partecipanti possano stare comodi, senza accalcarsi in spazi troppo piccoli o scomodi.

Quindi ricorda: bello ma anche pratico.

Evento successo realizzazione siti web
Evento successo realizzazione siti web

Comunica, comunica, comunica!

Puoi organizzare l’evento più esclusivo del secolo, ma se nessuno lo saprà non sarà comunque un successo. Il tuo evento ha bisogno di essere pubblicizzato, sponsorizzato, devono essere inviati degli inviti, bisogna che se ne parli.

Per fare tutto ciò ti basterà rivolgerti ad un’agenzia di comunicazione, magari specializzata nella realizzazione siti web Roma o comunque vicino al luogo in cui si terrà l’evento. In questo modo tutti i canali di comunicazione verranno sfruttati al meglio per rendere il tuo evento un successo.

Non sparire nel nulla

Il tuo evento non finisce appena l’ultimo ospite se ne va. È importante che i partecipanti abbiano modo di continuare a parlarne anche dopo. Affinché ciò accada puoi ricorrere ad un metodo semplice ed efficace: i ricordi.

Prevedi un videomaker e un fotografo per tutta la durata dell’evento. In questo modo potrai condividerli sui social nei giorni successivi, i partecipanti potranno condividerle e così i loro amici, generando visibilità all’evento trascorso.

Questo è utile soprattutto se l’evento non è una tantum, ma si ha l’intenzione di ripeterlo a distanza di mesi o l’anno successivo.

ultimo aggiornamento: 09-07-2019