Occhio malocchio: tutti i cantanti additati di portare sfortuna

Da Marco Masini a Drake, ecco tutti i cantanti che portano sfortuna, o meglio, che sono stati accusati di essere maledetti.

Il mondo dello showbusiness, a volte, può essere crudele e senza senso, ed è di certo il caso di quei “cantanti che portano sfiga”. Si parla di carriere rovinate, in alcuni casi di vite. Perché dietro a un’artista c’è sempre la sensibilità di una persona, e di certo non deve essere di grande aiuto essere accusati di portare iella. Scopriamo insieme quali sono gli artisti accusati di portare sfortuna.

I cantanti che portano sfiga

Mia Martini

Una voce immensa per una delle cantanti più talentuose del panorama musicale italiano. Ma a Mia Martini, o come veniva spesso soprannominata, Mimì, non è bastata la sua voce a salvarla dalle pesanti accuse che le sono state rivolte. E alla fine, nel 1983, l’artista abbandonò per sempre le scene.

Ma chi mise in giro la voce su Mia Martini e la sfortuna? Pare che la causa scatenante fu un incidente dove morirono due suoi musicisti. Era il 1971, e da quell’anno la voce si diffuse a macchia d’olio, tant’è che quando Mia si recava a fare un soundcheck e qualcosa non funzionava, la colpa era sempre data a lei.

Mia Martini
Fonte Foto: https://www.facebook.com/Mia-Martini-24513609290/?fref=ts

La cosa sfuggì di mano, e Mia cominciò a essere cacciata dai ristoranti, incolpata di essere la causa di eventi sfortunati. Gli artisti cominciarono a non volersi più esibire sul palco con lei, e addirittura qualcuno aveva paura a pronunciare il suo nome. Un tunnel dalla quale la cantante non riuscì più a uscire.

Marco Masini

Parliamo di un’altra grande voce del panorama musicale italiano, ma che decise comunque di ritirarsi nel 2011. Il motivo? Perché Marco Masini porta sfiga, esattamente come Mimì. Questa volta la cosa nacque un po’ per scherzo, dal momento che i testi di Marco non erano certo allegri e spensierati. Così si cominciò a parlare delle sue come “canzoni che portano sfiga”, ma nel giro di poco tempo la cosa divenne una vera e propria persecuzione per lui. 

La cosa degenrò quando un ragazzo si tolse la vita e venne fuori che negli ultimi istanti della sua vita stava ascoltando Masini. Molti furono i giornalisti che scrissero sulle prime pagine dei giornali nazionali legando le due cose.

Alla fine Masini fu definitivamente bollato come portasfiga, e nel 2001 si ritirò. Ma questa storia ha un epilogo felice: l’artista continuò a scrivere e 3 anni dopo vinse Sanremo, riprendendo in mano la sua carriera e la sua vita.

Marco Masini
FONTE FOTO: https://twitter.com/marcomasini64?lang=it

Drake

Una storia più leggera quella che riguarda Drake. L’artista infatti è attorniato da una leggenda, e racconta che ogni volta che lui partecipa a un evento sportivo, questo prenda sempre una piega fallimentare e disastrosa.

Pensate che l’ex fidanzata di Drake, Serena Williams, è stata battuta da Roberta Vinci durante la semifinale degli Us Open… e indovinate chi c’era sugli spalti? Stesso discorso per i Toronto Raptors, che lo fecero ambasciatore della squadra, e la stagione fu… a dir poco pessima. Infine i Wildcats scrissero una lettera personalmente, invitando gentilmente Drake a non andare più alle loro partite!

[amazon_link asins=’B07F464TC8′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c92158d1-bbe9-11e8-8cc2-a782613d1321′]

Dalida

Come ultima possiamo inserire nella classifica anche Dalida, pseudonimo di Cristina Gigliotti, una cantante e attrice italo francese della quale si racconta che portasse sfortuna innamorarsene. La storia parla chiaro: fu la donna di Tenco e di Morisse, un produttore discografico francese, ed entrambi morirono suicidi. Così come il secondo marito di Cristina. Solo semplici coincidenze?

Fonte Foto: https://www.facebook.com/Mia-Martini-24513609290/?fref=ts, https://twitter.com/marcomasini64?lang=it

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-09-2018