L’Homecoming Concert, il grande concerto a New York che avrebbe dovuto simboleggiare l’uscita dalla pandemia, è stato bloccato da un evento inaspettato.

Questo Homecoming Concert non s’ha da fare, avrebbe scritto qualcuno. Anche quando tutto sembrava pronto e organizzato nei minimi dettagli, il concertone di Central Park a New York, con ben 60mila presenti (tutti vaccinati) e un super cast da fare invidia ai più importanti festival del mondo, è stato bloccato a metà. Da cosa? Non certo da una nuova ondata pandemica, bensì da un evento atmosferico più solerte del previsto: l’uragano Henri.

Andrea Bocelli
Andrea Bocelli

L’uragano blocca l’Homecoming Concert

Proprio sul più bello il grande evento è stato interrotto dagli organizzatori per salvaguardare la sicurezza di tutti. Secondo quanto riferito da fonti locali, e in particolare da Consequence of Sound, la scaletta è stata salvata per oltre la metà. Molti big sono riusciti a esibirsi nel corso della giornata, come Andrea Bocelli, i Journey, LL Cool J, Santana e gli Earth, Wind & Fire.

Quando però stava per arrivare l’ora degli headliner, i più attesi dai 60mila presenti, tra cui spiccavano nomi di grandissimo presigio come il Boss Bruce Springsteen, Paul Simon, Patti Smith, Elvis Costello e i Killers, la sicurezza è intervenuta per salvaguardare l’incolumità di tutti e ha cancellato il resto dello show.

Uragano Henri: troppo rischioso l’Homecoming Concert

Verso la metà della maratona musicale, un annuncio è stato dato dal palco per invitare tutti i presenti a muoversi rapidamente e con calma verso l’uscita più vicina per recarsi presso aree protette fuori dal luogo del festival. L’uragano Henri avrebbe dovuto abbattersi sulla Grande Mela il 22 agosto, ma a quanto pare le condizioni sono mutate rapidamente portando gli organizzatori alla decisione più complicata.

Di seguito il video del momento in cui è stato comunicato l’annuncio ufficiale della cancellazione del resto del programma:

strillo

ultimo aggiornamento: 22-08-2021


“Questo successo lo dedico agli invidiosi”: Elettra Lamborghini festeggia un traguardo straordinario

Dua Lipa, le migliori canzoni: da New Rules a Blow Your Mind