Giovanni Truppi a Sanremo 2022 con Tuo padre, mia madre, Lucia: il significato della canzone del cantautore napoletano.

Ma cosa ci va a fare Giovanni Truppi a Sanremo? In molti se lo saranno chiesti. E forse, fino a qualche anno fa, avrebbe anche avuto un senso una domanda del genere. In questo nuovo corso della kermesse sanremese, sempre più staccata dal passatismo, sempre più ancorata alla contemporaneità, e aperta anche a quelle realtà una volta definite indie o underground, una partecipazione come quella del cantautore napoletano non appare per nulla fuori luogo. Cosa ci va a fare a Sanremo? Probabilmente a prendersi un premio, magari quello della Critica. Le carte in regola per convincere gli esperti ci sono tutte.

Giovanni Truppi, Tuo padre, mia madre, Lucia: il significato

Facendosi aiutare da autori di grande esperienza come Pacifico e Niccolò Contessa, l’eminenza grigia dell’indie in Italia, Truppi ha costruito un brano che sembra fatto apposta per prendersi almeno uno dei premi assegnati dalla Critica.

chitarra acustica
chitarra acustica

Tuo padre, mia madre, Lucia è un brano che non bada alle mode e al mondo melodico italiano spesso rappresentato all’Ariston. Punta invece a una raffinatezza e a un’eleganza fuori dal comune, con richiami piuttosto espliciti ai grandi del nostro cantautorato, da De André a Battisti. La vicenda raccontata è quella di un amore familiare, non convenzionale, molto poetico. Tutto da godere, nel silenzio e nella concentrazione.

Giovanni Truppi a Sanremo

Debuttante assoluto al Festival di Sanremo, Giovanni è stato fin qui un personaggio lontanissimo rispetto alle luci della ribalta della kermesse. Un artista che è parso sempre appartenente a un altro mondo, agli antipodi, rispetto a quello dei lustrini e della pura apparenza sanremese. Ma i tempi sono cambiati, e anche chi ha suonato sempre ‘nell’ombra’ ormai può ambire a godere delle luci della ribalta. Peraltro, più meritate che mai.

Di seguito la sua Conoscersi in una situazione di difficoltà con un suo grande collega, Niccolò Fabi:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Sanremo strillo

ultimo aggiornamento: 23-01-2022


Le migliori canzoni dei Måneskin: da Zitti e Buoni a Immortale

Nessun pericolo per te: qualche curiosità sull’album di Vasco Rossi