Francesca Michielin all’Eurovision Song Contest: l’artista prenderà il posto degli Stadio

Perché i Green Day si chiamano così?

Dopo la rinuncia degli Stadio, vincitori del Festival di Sanremo, sarà Francesca Michielin a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest.

Sarà Francesca Michielin a rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest, in programma il 14 maggio a Stoccolma, dopo la rinuncia degli Stadio. La conferma è arrivata direttamente dall’artista, che con Nessun grado di separazione – brano secondo classificato al Festival di Sanremo – sarà in lizza per l’ambita kermesse, dopo che nel corso della giornata di ieri si erano rincorse tante voci. Con un tweet la Michielin ha ufficializzato la propria partecipazione e anche la Rai e l’organizzazione dell’Eurovision Song Contest hanno comunicato il nome del rappresentante italiano: questo ha chiuso ogni possibile supposizione dopo la notizia che gli Stadio non avrebbero partecipato. Il gruppo di Gaetano Curreri, che con Un giorno mi dirai, si è aggiudicato il Festival di Sanremo 2016, poche ore dopo la vittoria aveva detto: Ci piacerebbe molto partecipare, ma abbiamo un tour già programmato. Se ci andasse un giovane, non potremmo essere più che contenti.

La conferma ufficiale dalla Rai e dall’Eurovision Song Contest

A questo aveva fatto seguito il tweet di Giancarlo Leone: ‘Secondo voi chi deve partecipare all’Eurovision 2016?’. Il regolamento di Sanremo, alla voce dedicata proprio all’Eurovision Song Contest, non specifica che in caso di rinuncia del primo classificato la possibilità vada affidata al secondo, ma solo che l’organizzazione può decidere chi debba partecipare.

Dopo il tweet di Leone il messaggio di Francesca Michielin: Sono una fan dell’Eurovision e credo che sia un bellissimo momento perché tanti artisti possono salire sul palco, rappresentare il proprio Paese ma, soprattutto, condividere la loro musica con cantanti di diverse culture. Mi piacerebbe in futuro farci parte anch’io.

Un augurio che la Rai non ha lasciato cadere nel vuoto, oltretutto considerato il piazzamento dell’artista.

Gli Stadio sorpresa assoluto, Elio e le Storie Tese e Virginia Raffaele ventata di freschezza

Un riconoscimento, quello di partecipare all’Eurovision Song Contest, solo sfiorato dalla coppia terza classificata, quella formata da Deborah Iurato e Giovanni Caccamo: i due erano i favoriti dai bookmaker alla vigilia di questa edizione di Sanremo ma non hanno potuto evitare l’onda degli Stadio.

Soprattutto la serata delle cover, quella vinta proprio dal gruppo di Curreri, interpretando il brano di Lucio Dalla, ha acceso i riflettori sugli Stadio, portandoli alla vittoria assolutamente a sorpresa.

Chi ha vinto, al di là del piazzamento, è anche Elio, insieme alle sue Storie Tese: spettacolo nello spettacolo quello portato dagli ‘Elii’ sul palcoscenico dell’Ariston.

Sempre incredibili, sempre sorprendenti: con la loro performance, di serata in serata, hanno portato una ventata di allegria in uno spettacolo a tratti troppo ingessato e reso più leggero da loro come dall’altrettanto splendida Virginia Raffaele.   

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 15-02-2016

Ivana Crocifisso

Per favore attiva Java Script[ ? ]