Fedez, Roses con Dargen D'Amico: il nuovo singolo

Fedez: ecco Roses con Dargen D’Amico

Fedez, Roses con Dargen D’Amico: il nuovo singolo del rapper, che remixa il brano di Saint Jhn già riprodotto anche da Imanbek.

Lo aveva promesso, ed è stato di parola: Fedez ha già rilasciato un nuovo singolo. O meglio, un anti-singolo, come definito dallo stesso rapper in un’intervista a Billboard. A distanza di pochi giorni da Bimbi per strada (Children), che recupera la hit di Robert Miles, l’artista stavolta remixa Roses di Saint Jhn, in compagnia di Dargen D’Amico.

Andiamo a scoprire tutti i dettagli su un brano che ha già conquistato i suoi fan.

Fedez: Roses con Dargen D’Amico

Dopo Bimbi per strada, l’artista aveva promesso un pezzo che le radio non avrebbero mai passato. E ovviamente è stato di parola. In Roses l’artista fa infatti nomi e cognomi, prendendosela con molti personaggi con cui ha un conto in sospeso.

Fedez
Fedez

E il risultato è un brano che ha conquistato quasi tutti i suoi fan, che ritrovano un po’ del Fedez vecchio stampo, molto più a suo agio sul flow rispetto ai brani più recenti, e soprattutto più chiaro ed esplicito nei suoi riferimenti.

Roses: Fedez collabora con Dargen

Già l’attacco mette in chiaro che il Fedez di Roses non è quello dei brani precedenti: “Io vi chiedo pardon, mica come i Benetton, se il marito di Chiara Ferragni non vuole fare pezzi reggaeton“. In questo brano l’artista non tira indietro la mano dopo aver gettato il sasso.

E così non possono mancare i riferimenti a Salvini, un nemico storico ormai del rapper: “Quest’anno niente bagno, ultima spiaggia, Salò, Salvini non può più rubare i poliziotti in pedalò“. Ma entra nel dissing anche un nuovo rivale, Gasparri, che ultimamente aveva querelato l’artista milanese per alcune dichiarazioni del passato.

Viene poi mezionato Dell’Utri, ma c’è spazio anche per il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, senza dimenticare accenni a Rocco Casalino e a Conte, che però viene ‘salvato’: “Nuovi divieti dentro ai decreti, meglio bimbe di Conte che bimbi dai preti“. Di seguito l’audio ufficiale:

ultimo aggiornamento: 02-07-2020