La Fondazione “Fabrizio De André Onlus” e Sony Music Italia celebrano l’artista con la ristampa dei suoi album e una serie di iniziative.

Per commemorare il 25esimo anniversario della scomparsa dell’autore di “Bocca di Rosa”, la Fondazione Fabrizio De André Onlus e Sony Music Italia hanno deciso di dare vita al progetto “Way point. Da dove venite… Dove andate?”, con l’obiettivo di celebrare la memoria dell’artista e di ripercorrere i suoi successi che hanno fatto la storia della musica italiana.

Fabrizio De André

Un tributo alla carriera di De André

L’11 gennaio 1999 ci lasciava Fabrizio De André, ma nessuno lo ha mai dimenticato davvero: la sua musica senza tempo viene ancora ascoltata e cantata anche dalle ultime generazioni, che ritrovano nelle sue sonorità un senso di quiete.

Quest’anno però, sotto la supervisione della moglie dell’artista, Dory Ghezzi, la Fondazione Fabrizio De André Onlus e Sony Music Italia hanno deciso di rendere omaggio al cantautore genovese, onorando il 25esimo anniversario della sua morte.

L’iniziativa prevederà una serie di iniziative ed eventi a lui dedicati, per ricordare l’artista e la sua influenza sulla musica italiana, sottolineando come la genialità e la profondità delle sue parole e la sua visione unica continuino a ispirare.

Un viaggio attraverso la sua musica

Il progetto si svilupperà lungo tutto il corso del 2024 e prevederà diverse iniziative dedicate all’autore di “Dolce nera”. Tra queste, ci sarà in particolare la navigazione completa nella sua discografia che prevede la riedizione durante l’anno di tutti i suoi dischi in studio in ordine cronologico.

Gli album saranno ristampati in versione LP nero 180 gr e CD, arricchiti da annotazioni autografe di Fabrizio De André, pensieri, riflessioni, commenti, estratti di interviste inerenti alle canzoni e agli album e alcuni documenti inediti conservati al Centro studi De André dell’Università degli Studi di Siena.

Le ristampe in arrivo saranno le seguenti:

  • Volume 1 (1967),
  • Tutti morimmo a stento (1968),
  • Volume 3 (1968),
  • La buona novella (1970),
  • Non al denaro non all’amore né al cielo (1971),
  • Storia di un impiegato (1973),
  • Canzoni (1974),
  • Volume 8 (1975),
  • Rimini (1978),
  • Fabrizio De André / L’Indiano (1981),
  • Crêuza de mä (1984),
  • Nuvole (1990),
  • Anime Salve (1996).

Un ultimo album dal titolo “Singoli” raccoglierà i singoli della sua discografia.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2024 10:24


Taylor Swift inarrestabile: batte il record di Michael Jackson

Clamorosa notizia: The Weeknd torna per completare la trilogia?