Eurovision 2022, i portavoce ufficiali: ecco chi comunicherà i voti delle varie giurie nazionali durante le semifinali e la finale.

Tutto pronto per l’Eurovision Song Contest 2022 di Torino. Il countdown sta per terminare e ormai tutti i dettagli dell’evento sono stati messi a punto. Non resta che andare in scena e dare il meglio di sé. Come ogni anno, l’attenzione anche stavolta è tutta sulla gara, che vedrà impegnati diversi artisti italiani. Il momento più emozionante delle tre serate sarà con pochi dubbi l’esposizione dei voti delle giurie, tradizionalmente affidata a dei portavoce. Per l’Italia anche in questo 2022 è stata confermata Carolina Di Domenico. Ma chi saranno gli artisti che daranno voce alle altre Nazioni? Scopriamo insieme l’elenco completo.

Eurovision 2022: chi sono i portavoce

Volti nuovi, vecchie conoscenze e anche qualche artista che all’Eurovision ha partecipato anche in qualità di concorrente. C’è ampia varietà tra i portavoce scelti dalle varie Nazioni per questa emozionante edizione dell’Eurofestival.

Si parte dall’Albania, che verrà rappresentata in questo caso da Andri Xhahu, già portavoce nel 2012. New entry per l’Australia con Cortney Act, mentre l’Austria si affida a Philipp Hansa, portavoce nel 2019, ultima edizione pre-pandemia.

Eurovision Song Contest
Eurovision Song Contest

Dalla stessa edizione torna anche il portavoce del Belgio, David Jeanmotte, mentre c’è una new entry tra le file della Bulgaria: Janan Dural. Confermato il portavoce dello scorso anno di Cipro, Loukas Shamatsos. La Croazia ripesca invece nuovamente dal 2019 con Monika Lelas Halembek.

Passiamo quindi alla Finlandia, che verrà rappresentata da Aksel Kankaaranta, artista che avrebbe dovuto cantare per il Paese finnico nell’Eurovision fantasma, quello del 2020. A dare il volto alla Francia sarà invece Elodie Gossuin, portavoce nel 2016 e nel 2018, nonché presentatrice dell’ultima edizione del Junior Eurovision Song Contest.

Eurovision Torino 2022
Eurovision Torino 2022

Altra presentatrice dell’edizione Junior, ma nel 2017, è stata Helen Kalandadze, portavoce della Georgia. C’è invece un volto molto noto a dare voce alla Grecia. Si tratta di Stefania, che avrebbe dovuto cantare per il Paese ellenico nel 2020 e che fu confermata nel 2021, ma che partecipò anche al Junior ESC nel 2016 per i Paesi Bassi come membro delle Kisses.

C’è addirittura un’ex vincitrice dell’Eurovision a dar voce all’Irlanda. Si tratta di Linda Martin, che trionfò nel 1992 e che fu portavoce del Paese nel 2007. L’Islanda dà invece spazio ad Árný Fjóla Ásmundsdóttir, lo scorso anno sul palco come parte dei Gagnamagnið. L’Italia, come detto, conferma invece Carolina Di Domenico.

Carolina Di Domenico
Carolina Di Domenico

Lo scorso anno sul palco con i Roop, per la Lituania a fare da portavoce c’è quest’anno Vaidotas Valiukevičius. New entry per Montenegro, rappresentata da Andrijana Vešović, mentre per i Paesi Bassi passa dal palco al ruolo di portavoce Jeangu Mcrooy. Stesso percorso per il portoghese Pedro Tatanka, che faceva parte lo scorso anno dei Black Mamba.

Altra new entry è il portavoce britannico, AJ Odudu, mentre per la Slovenia viene confermata Lorella Flego. Ritorna, a cinque anni di distanza, per la Spagna Nieves Álvarez. La Svezia si affida invece alla cantautrice Dotter. Chiudiamo con l’Ucraina, che sarà rappresentata da un volto noto in Italia e ammirato anche nell’ultimo Concerto del Primo Maggio. Stiamo parlando di Kateryna Pavlenko, cantante dei Go_A.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 10-05-2022


Eurovision 2022, non solo Lauro, Mahmood e Blanco: gli altri ‘italiani’ in gara

Le migliori canzoni degli U2