Eurovision 2018, Sobral attacca Netta: scoppia la polemica

Giungono attacchi da un’edizione all’altra dell’Eurovision. Il vincitore dello scorso anno, Salvador Sobral, si è infatti scagliato contro Netta, artista israeliana. Forti le polemiche social, con Jacques Houdek pronto all’attacco: ecco le parole dei protagonisti.

È tempo di polemiche all’Eurovision 2018, che vede tra i protagonisti anche Fabrizio Moro ed Ermal Meta, vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo. I due italiani, già qualificati in finale, non c’entrano nulla con le vicende che in queste ore stanno facendo il giro del web, al centro delle quali troviamo Salvador Sobral. Si tratta del vincitore dell’Eurovision 2017, che ha sparato a zero contro Netta, artista israeliana attualmente in gara: “Una canzone orribile”. La sua intervista ha fatto molto discutere, scatenando la risposta di Jacques Houdek e della stessa Netta.

Eurovision 2018, Sobral attacca Netta

Il vincitore della precedente edizione dell’Eurovision, Salvador Sobral, ha rilasciato un’ampia intervista al quotidiano Publico. Dalla difficoltà nella gestione della notorietà lampo che gli è piovuta addosso ai commenti sull’attuale Song Contest. In particolare il cantante si è concentrato sul brano Toy, portato in gara quest’anno dall’artista israeliana Netta: “YouTube mi ha consigliato di ascoltare la canzone israeliana in gara, pensando potesse piacermi. Una volta aperto il link però ho sentito un brano orrendo. Per fortuna quest’anno non mi toccherà ascoltare nulla”.

Parole dure, che di certo non potevano passare inosservate. Il web ha ovviamente aiutato a diffonderle e, sempre via social network, è giunta la risposta piccata di Jacques Houdek, che nella scorsa edizione dell’Eurovision rappresentò la Croazia. Il cantante ha utilizzato il proprio profilo Facebook per lanciare un chiaro messaggio: “Vergognati, Salvador Sobral! Hai provato così a lungo a mostrarti come un uomo umile, un vero artista, ingannando l’intera Europa, ma non me! Lo scorso anno hai saltato tutte le prove, facendole fare a tua sorella. Avrebbero dovuto squalificarti per questo”.

Decisamente meno istintiva la risposta di Netta, che via Twitter si è rivolta proprio a Salvador, pubblicando uno scatto al fianco di Eleni Foureira, con scritto: “Mandando soltanto amore a Salvador, e a tutti gli artisti di qualsiasi genere”.

Eurovision 2018, Russia contro Irlana

Questa non è però l’unica polemica riguardante l’Eurovision, che vedrà quest’anno Fabrizio Moro ed Ermal Meta a rappresentare l’Italia. Il Contest ha iniziato presto a far parlare di sé, ben prima del suo inizio ufficiale (in onda dall’8 al 12 maggio). In questo caso il protagonista, suo malgrado, è Ryan O’Shaughnessy, che al Festival ha portato la sua Togheter, accompagnata da un videoclip che ha come protagonisti due ragazzi.

Tutto ciò non ha di certo fatto fare salti di gioia alla Russia, che non vanta propriamente politiche gay friendly. Così nelle ultime settimane si sono rincorse voci su una possibile censura del video, nonostante di fatto alcuna effusione venga mostrata.

Polemica che è giunta fino alle orecchie del giovane cantante, che su Twitter ha scritto lo scorso marzo: “I russi ora minacciano di censurare la trasmissione del mio video Togheter. Il regime anti-gay al suo apice! Divertente… vi sfido”.

Una polemica sfociata infine in un nulla di fatto, con l’inizio dell’Eurovision che ha portato numerosi utenti russi a mostrare sui social la trasmissione senza censure del video in questione.

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 10-05-2018

Luca Incoronato