Ermal Meta: “Mia madre ha fatto tantissimo per me”

A Verissimo, il vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo, Ermal Meta, ha raccontato alcuni dettagli sulla propria storia difficile e sul proprio amore per la musica.

Per la prima volta a Verissimo, Ermal Meta si è lasciato andare ad alcune intime confidenze sulla propria storia: dal rapporto con la madre (una violinista molto severa e attenta), al suo amore per la musica. Il vincitore dell’ultima edizione del festival di Sanremo ha raccontato anche alcuni dettagli del suo lastricato cammino verso il successo, e sulle difficoltà incontrate prima di riuscire a guadagnarselo.

Ermal Meta: a Verissimo la storia del cantante

Volevo fare musica e lo sapevo. Ho iniziato a suonare il piano a 6 anni e ho smesso a 7. In Albania erano severi, ti bacchettavano quando sbagliavi. Visto che ero molto ribelle, decisi di non andarci più. Ho ripreso a suonare a 17/18 anni. (…) Dopo è arrivata la chitarra”, ha raccontato Ermal Meta, ospite al salotto di Silvia Toffanin, ripercorrendo con la mente la sua storia di “ragazzo ribelle.”

Insomma, un amore quello tra lui e la musica sbocciato sin dalla tenera età, e che col tempo è diventato un suo sesto senso.

Ermal Meta
Fonte Foto: https://www.instagram.com/ermalmetamusic/?hl=it

Ermal Meta e Fabrizio Moro: il successo dopo la povertà

Nonostante la passione per la musica, spronata anche da una mamma musicista che ha sempre creduto in lui, Ermal Meta ha trascorso gran parte della sua infanzia in grave difficoltà economica: “Volevo una tastiera ardentemente ma non potevo permettermela. (…) Andai in camera mia e trovai la tastiera. Mi sono sentito malissimo perché mia madre non poteva permetterselo. Mi viene da piangere ancora adesso. Dopo un po’ di tempo l’ho rivenduta e quello che ho ricavato l’ho restituito a mia madre“.

[amazon_link asins=’B07921HBL4,B076Q1HJ48′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9609538a-5d15-11e8-b16f-d9090efd2bef’]

Il cantante, che con Fabrizio Moro ha conquistato Sanremo e poi l’Eurovision Song Contest (aggiudicandosi il quinto posto) grazie ai successi del loro disco Non abbiamo armi, ha confidato a Verissimo di avere un unico sogno, quello di scrivere una canzone per la Tigre di Cremona, Mina: “Il pensiero di farlo mi fa addirittura tremare, perché siamo cresciuti tutti ascoltando la voce di Mina

Fonte Foto: https://www.instagram.com/ermalmetamusic/?hl=it

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-05-2018