Emirate-Wide Music Programme: un nuovo progetto, una grande avventura

Perché i Green Day si chiamano così?

Emirate-Wide Music Programme: la musica come strumento per raggiungere la pace.

I principali musicisti classici arabi e occidentali di tutto il mondo si esibiranno nell’Emirato durante un nuovo Music Programme di otto mesi, annunciato dall’Ente del Turismo e Cultura di Abu Dhabi (TCA Abu Dhabi). Il Music Programme, che include Abu Dhabi Classics (da ottobre 2017 a maggio 2018), Umsiyat (gennaio 2018), la serie di concerti Bait Al Oud e la rassegna Emirati Music Series (entrambe le manifestazioni per tutto l’arco dell’anno), è parte integrante della visione culturale di TCA Abu Dhabi e attrae alcuni dei migliori musicisti e orchestre del mondo ad Abu Dhabi.

La musica ha giocato un ruolo fondamentale nella vita degli Emirati per secoli, legando le persone e lasciando un’eredità che abbiamo il dovere di preservare nel futuro. Il nostro programma musicale fonde il classico e il contemporaneo, si estende su diversi continenti e culture e ha come tema centrale l’unificazione di diverse generazioni e nazionalità attraverso una passione collettiva per la musica – ha commentato Saif Saeed Ghobash, Direttore Generale di TCA Abu Dhabi. Abbiamo l’obiettivo di ispirare i più giovani e dimostrare che la musica è un linguaggio universale. Il nostro programma musicale inviterà ad Abu Dhabi importanti artisti emiratini e orchestre di livello mondiale e sottolineerà lo status dell’Emirato di destinazione internazionale per la cultura e le arti“.

I prossimi appuntamenti ad Abu Dhabi

Abu Dhabi Classics, per la prima volta in collaborazione con la pluripremiata società di eventi live Flash Entertainment, inaugura la nuova stagione il 12 ottobre con un concerto dell’Orchestra Sinfonica di Lucerna nella splendida cornice di Al Jahili Fort di Al Ain per una serata dedicata alle composizioni di Grieg, Wagner e Beethoven. La sera seguente, l’orchestra, fondata nel 1806, eseguirà repertori di Rossini, Rachmaninoff e Brahms ad Abu Dhabi. Entrambe le serate saranno dirette dal maestro Nicholas Angelich, dagli Stati Uniti.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 15-09-2017

Nicolò Olia

Per favore attiva Java Script[ ? ]