Eminem è stato più di un rapper: l’influenza dell’artista di Detroit sullo sviluppo dell’hip hop anche al di fuori degli Stati Uniti.

Eminem è stato ed è ancora oggi uno dei rapper più popolari e di successo al mondo. I suoi brani sono spesso basati sul suo vissuto personale, su ciò che la vita gli ha insegnato e sulle sue esperienze come rapper bianco in un’industria prevalentemente nera. I suoi testi sono stati caratterizzati da atmosfere oscure e violente, ma non sono mancati nel suo repertorio anche brani divertenti e allegri. Una varietà stilistica che ne ha determinato il successo e che lo ha portato a diventare uno dei padri del rap, il cui influsso è ancora percepito in tantissimi artisti del music business. Ma qual è stata davvero la sua influenza nel mondo dell’hip hop?

L’impatto di Eminem e l’influenza nel mondo del rap

Il rapper Eminem è stato per più di due decenni un pilatro dell’industria rap, e lo è ancora oggi. Marshall ha influenzato molti rapper emergenti e i suoi testi onesti, a volte al limite della brutalità, hanno aperto una strada a tanti artisti, in grado di seguirlo nel corso degli ultimi vent’anni. Famoso per il suo stile unico, ha alternato con sapienza vari registri, riuscendo a incidere sugli ascoltatori rime cupe e dure, ma anche con testi intelligenti e divertenti, il tutto senza mai perdere credibilità e mostrando un flow unico al mondo, veloce, rapido ma estremamente musicale.

Eminem
Eminem

L’impatto di Eminem nel mondo dello showbiz è stato fin da subito esaltante e dirompente, complice un lavoro come The Slim Shady LP del 1999, ancora oggi una pietra miliare del mondo del rap. Un lavoro in cui già si poteva intravedere tutto ciò che il rapper di Detroit sarebbe stato nel corso della sua carriera, contrassegnata da testi che svariano da tematiche come la depressione, l’abuso di sostanze stupefacenti, la violenza ma anche il valore dei rapporti umani.

Le mille controversie di Eminem

Tale è stato il suo successo fin da subito, che già agli esordi il rapper è finito al centro di numerose polemiche e dibattiti, come mai forse accaduto prima di allora a colleghi rapper, nonostante la violenza abbia fin dalla fine degli anni Novanta fatto parte della dialettica del mondo del rap, una dialettica che aveva portato, negli anni che hanno preceduto la sua ascesa, alla morte di due leggende come Tupac Shakur e Notorious B.I.G.

Eppure, in molti ritennero per buona parte dei primi anni Duemila la musica di Eminem pericolosa per i più giovani. Un’ipotesi contestata da pubblico e critica, in grado invece di sottolineare l’importanza di certi testi per aprire un dialogo su tematiche rimaste per troppi anni un tabù nel mondo della musica. Non a caso, c’è anche chi ha considerato la musica di Eminem una vera e propria terapia, capace di salvare da problemi personali molto importanti. Ed è questo forse il riconoscimento più grande che il rapper di Detroit ha potuto ricevere, quello che ha dato un senso alla sua carriera dal valore inestimabile.

Leggi anche -> Le migliori canzoni di Eminem

Nel mondo della musica, e in particolare nel mondo del rap, c’è un prima e un dopo Eminem. Anche i detrattori dovranno ormai farsene una ragione. Riascoltiamo insieme Without Me:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 17-10-2022


Le migliori canzoni di Eminem

Casadilego debutta al cinema con My Soul Summer e lancia il singolo Oceano di cose perse