È morto Peter Tork, fondatore dei Monkees: aveva 77 anni

Lutto nel mondo della musica: è morto Peter Tork dei Monkees

È morto Peter Tork, bassista e tastierista dei Monkees. Aveva 77 anni.

Lutto nel mondo della musica: è morto Peter Tork, bassista e tastierista dei Monkees, gruppo beat anni Sessanta famoso per la hit I’m a Believer. L’artista era uno dei fondatori della storica band.

Da diversi anni Peter combatteva con un tumore. L’annuncio della sua scomparsa, all’età di 77 anni, è stato dato dalla figlia, che non ha però specificato se la morte sia da ricondurre al male diagnosticatogli nel 2009.

È morto Peter Tork, fondatore dei Monkees

Dieci anni fa era stato diagnosticato al musicista un carcinoma adenoido-cistico. Fortunatamente le cure sembravano averlo aiutato a sconfiggere il male, tanto che Tork aveva deciso di ricominciare a esibirsi dal vivo.

La sua ultima performance risale però al 2016. Da allora l’artista aveva preferito ritirarsi per problemi di salute mai del tutto specificati.

Peter Tork
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/TheMonkees

Chi era Peter Tork

Tra i fondatori dei Monkees, Peter Tork raggiunse il successo negli anni Sessanta con la super hit I’m a Believer, scritta da Neil Diamond. Una canzone tornata in auge in anni recenti grazie alla cover degli Smash Mouth presente nel cartone Shrek.

Questo brano leggendario fu tra l’altro coverizzato in italiano (Sono bugiarda) da Caterina Caselli con testo di Mogol e Daniele Pace. Riascoltiamo insieme la versione originale di I’m a Believer:

L’esordio come solista di Peter Tork avvenne nel 1994 con l’album Stranger Things Have Happened, ma l’artista non riuscì mai a ripetere il successo degli anni Sessanta con la band.

A cavallo tra gli anni Novanta e gli anni Duemila si unì a James Lee Stanley per un progetto che diede vita a due album di discreto successo. Il suo ultimo lavoro discografico è Relax Your Mind con gli Shoe Suede Blues, uscito nel 2018.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/TheMonkees

ultimo aggiornamento: 22-02-2019