È morto Keith Flint dei Prodigy: il cantante aveva 49 anni

È morto Keith Flint dei Prodigy: aveva 49 anni

È morto Keith Flint, cantante dei Prodigy: il frontman della band britannica aveva 49 anni.

Notizia shock dal Regno Unito: è morto Keith Flint dei Prodigy. Il cantante della band britannica, una delle formazioni più importanti del big beat anni Novanta, è stato trovato morto nella propria dimora il 4 marzo 2019. Aveva 49 anni. Non si conoscono ancora le cause del suo decesso, ma non sembrerebbe una morte sospetta.

È morto Keith Flint dei Prodigy

Stando ad alcune fonti della polizia dell’Essex, riportate dal Sun, le forze dell’ordine sarebbero accorse nella sua casa a Great Dunmow dopo una segnalazione arrivata questa mattina.

Arrivata sul posto insieme all’ambuanza, la polizia ha trovato l’artista già morto. Secondo quanto riferito dal tabloid, sarà il medico legale a stabilire le cause della sua morte, su cui adesso non si fanno ancora ipotesi concrete.

The Prodigy
Fonte foto: https://www.facebook.com/theprodigyofficial/

La prima ipotesi sulla morte di Keith viene data dall’amico Liam Howlett che, sugli account social dei Prodigy, ha scritto: “La notizia è vera, non posso credere che lo sto dicendo ma nostro fratello Keith si è tolto la vita nel weekend, sono traumatizzato, arrabbiato cazzo, confuso e con il cuore spezzato… rip fratello Liam“.

A una settimana dal decesso, l’autopsia ha confermato la tesi del suicidio. L’artista si è tolto la vita impiccandosi.

Chi era Keith Flint dei Prodigy

Keith era nato nell’Essex, precisamente a Braintree, il 17 settembre 1969. Frequentò inizialmente la Alec Hunter High School, prima di trasferirsi alla più famosa Boswells School of Performing Arts.

L’incontro più importante della sua carriera fu, negli anni Ottanta, quello con il DJ Liam Howlett. I due si conobbero durante un rave party. Nell’occasione, Keith gli fece i complimenti per i suoi gusti musicali. Ben presto, il cantante propose al deejay di unirsi a lui e all’amico Leeroy Thornhill in un nuovo e ambizioso progetto musicale: nacquero così i Prodigy, nel 1990, una delle formazioni più importati della dubstep.

Inizialmente la sua avventura artistica prese piede come ballerino, ma dal 1996 Flint prese in mano il microfono e divenne il cantante del gruppo, con il singolo Firestarter.

Nel video di questo brano, per la prima volta Keith mostrò il look punk con cui diverrà famoso negli anni successivi. Di seguito la famosa clip della hit Firestarter dei Prodigy:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/theprodigyofficial/

ultimo aggiornamento: 04-03-2019