Definitivo, Blurred Lines è un plagio

Pharrell Williams e Robin Thicke hanno copiato Blurred Lines da ‘Got to Give It Up’ di Marvin Gaye.

Sentenza definitiva,  un tribunale di Los Angeles  ha condannato  Pharrell Williams e Robin Thicke per plagio. Se pur i due artisti si fossero presentati in aula difendendosi con testimonianze a dir poco surreali, infatti Thicke suonò in aula brani di altri artisti per dimostrarne la similtudine, disse poi che la paternità di ‘Blurred Lines‘ era da imputare quasi completamente a Pharrell, poichè lui in quel periodo era sempre ubriaco e nel brano non mise mai becco. Dal canto suo Pharrell Williams, negando completamente il plagio disse che la fonte d’ isparazione per la composizione di ‘Blurred Lines’ fu Miley Cyrus, una sera in una stanza d’hotel mentre stavano suonando un mix tra musica folk e pop.  Fatto sta che i due artisti dovranno pagare 7,3 milioni di dollari alla famiglia Gaye.
I legali della famiglia Gaye non si sono fermati al solo risarcimento per i guadagni dalle vendite, ma pare che abbiano voluto infierire con i due artisti, infatti sembra che vogliano bloccare la distribuzione di ‘Blurred Lines’, fino a quando non saranno definite le ripartizioni dei guadagni sulle future vendite.
Questa sentenza avrà ripercussioni pesanti nel mondo della musica e potrà scaturire nuove cause per plagio nei prossimi anni…
 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-03-2015

Redazione Notizie Musica