Davide De Marinis ha scritto Andrà tutto bene #iorestoacasa, una nuova canzone contro il Coronavirus per raccogliere fondi da destinare all’ospedale di Formia.

Davide De Marinis torna alla musica con un nuovo brano scritto per raccogliere fondi utili nella lotta al Coronavirus. Insieme a Gli amici di Davide, 70 artisti a lui vicini, il cantautore ha scritto Andrà tutto bene (io resto a casa), un brano nato con il patrocinio della Nazionale Italiana cantanti.

I proventi di questo brano saranno devoluti al progetto Airvo 2 del Distretto Aurunco per poter acquistare un respiratore da destinare al reparto di pediatria dell’Ospedale dono svizzero di Formia, in provincia di Latina.

Davide De Marinis: Andrà tutto bene #iorestoacasa

La canzone è stata scritta in tre giorni da Davide mentre era in isolamento nella sua mansarda. Nel brano l’artista descrive le sue sensazioni in questo momento di grave emergenza mondiale, invita tutti a restare a casa e a utilizzare il tempo come meglio si può, leggendo, scrivendo canzoni, dipingendo e sognando.

Ecco il suo post:

Tutti gli amici di Davide De Marinis

Al progetto Andrà tutto bene #iorestoacasa hanno partecipato 70 artisti amici di Davide, tra cui Francesca Alotta, gli Audio 2, i Cugini di Campagna, Marco Ferradini, i Jalisse, Jessica Morlacchi, Tiziana Rivale, Lidia Schillaci, e tanti altri attori, musicisti, cantautori e personaggi dello spettacolo.

Il progetto è nato con la collaborazione dell’Associazione nazionale Teniamoci per Mano Onlus con il patrocionio delal Nazionale Italiana cantanti. Il brano è in vendita in digitale, ma è possibile effettuare anche donazioni libere per la causa dell’ospedale di Formia utilizzando l’Iban IT30Y053870169000035058797 intestato alla Partita del Cuore con causale Ospedale Formia Andrà tutto bene.

Davide De Marinis
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/davide.demarinis.182

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/davide.demarinis.182

TAG:
coronavirus Davide De Marinis news

ultimo aggiornamento: 14-04-2020


Charli XCX: in arrivo un nuovo album scritto e registrato in quarantena

40 anni di Iron Maiden: il 14 aprile 1980 usciva il primo album della band