Daniel Radcliffe, il volto cinematografico di Harry Potter, vorrebbe far parte di un biopic dedicato a una grande star della musica mondiale: David Bowie

Daniel Radcliffe ha dichiarato che gli piacerebbe interpretare David Bowie in un eventuale biopic dedicato al Duca Bianco. L’attore di Harry Potter ha rivelato di avere questo sogno nel cassetto da quando gli è stato chiesto se avrebbe mai accettato ruoli biografici musicali.

Parlando in un’intervista con Fox News in vista del suo nuovo film Escape from Pretoria, Radcliffe ha dichiarato: “Se parli di un sogno e con chi sarebbe divertente suonare e quali canzoni sarebbe bello cantare, allora suppongo che mi piacerebbe interpretare David Bowie“.

Anche se ha espresso qualche titubanza: “Non penso che sarei bravo, e certamente penso che ci siano persone che sarebbero migliori. Inoltre, non abbiamo bisogno di girare un film sulla vita di tutti“.

Daniel Radcliffe sogna di interpretare David Bowie in un biopic

David Bowie è l’artista che vorrebbe interpretare, se capitasse l’occasione: questo è quanto rivelato da Daniel Radcliffe in una recente intervista a Fox News.

Anche se la volontà di interpretare il Duca Bianco è molto forte, visto che ne è fan, non vorrebbe – però – rovinarne l’immagine qualora ci fosse la possibilità di vestirne i panni sul grande schermo:

Non penso che sarei bravo, e certamente penso che ci siano persone che sarebbero migliori. Inoltre, non abbiamo bisogno di girare un film sulla vita di tutti […] Se fosse un musicista che ho amato anch’io, ci sarebbe anche questo tipo di doppia pressione, in quanto non voglio rovinare un film sul mio musicista preferito”.

L’attore ha continuato: “Forse qualcosa di punk o qualcosa degli anni ’70 che richiederebbe meno abilità di canto da parte mia potrebbe essere buono”.

David Bowie
David Bowie

Daniel Radcliffe, da Harry Potter a un film sull’Apartheid

Non solo Harry Potter. Ultimamente Radcliffe si è impegnato in un film sull’Apartheid, Escape from Pretoria.

Il film racconta la storia vera dei prigionieri politici Tim Jenkin e Stephen Lee. I due uomini bianchi sudafricani, insieme ad altri prigionieri, misero in atto un complotto per evadere dalla prigione centrale di Pretoria – nel 1979 – durante l’era dell’Apartheid.

Nel frattempo, Daniel Radcliffe è stato costretto proprio ieri a chiarire che non ha il Coronavirus, dopo la pubblicazione di una notizia da un falso account Twitter della BBC News che diffondeva la notizia del suo contagio.

Di seguito Space Oddity di Bowie:

TAG:
daniel radcliffe david bowie people

ultimo aggiornamento: 12-03-2020


Enrico Nigiotti annuncia una diretta Instagram contro il Coronavirus

Francesca Michielin, il nuovo album è Feat: tutte le collaborazion, da Gazzè a Elisa