Art rock: la storia, le caratteristiche, i gruppi più famosi e tutto ciò che bisogna sapere su questo genere.

L’art rock è un genere di musica rock nato nel Regno Unito negli anni Sessanta. È stata descritta come una “forma più elevata di musica pop”. Il termine “art rock” è stato utilizzato in vari modi. Solitamente descrive un movimento di musica rock sorto nel Regno Unito tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Settata. Il termine è anche usato per descrivere un certo numero di band e artisti che hanno perseguito un’estetica di sperimentazione ed eclettismo.

Cos’è l’art rock: caratteristiche e storia

Questo genere musicale è stato sperimentato da band d’Oltreoceano come i The Velvet Underground, che combinavano elementi di rock, pop, psichedelia e musica d’avanguardia. Ma il termine in sé si è diffuso soprattutto per descrivere un’ampia gamma di band inglesi, tra cui Yes, The Moody Blues ed ELP.

Strumenti musicali chitarra, tastiera, batteria
Strumenti musicali

Questo genere è caratterizzato da una maggiore enfasi sulla melodia e sull’improvvisazione rispetto ad altri stili rock, nonché da una strumentazione più eclettica e insolita, con l’utilizzo anche di strumenti come il violino elettrico e il mandolino. L’art rock ha le sue radici nel movimento rock progressivo britannico della fine degli anni Sessanta e il suo picco commerciale si è verificato all’inizio del decennio successivo. Da allora, è stato occasionalmente ripreso ma non ha mai riguadagnato lo stesso livello di popolarità.

La sua storia è affascinante, piena di band rivoluzionarie e album che hanno spinto i confini del genere. Alcuni dei più grandi nomi che possono essere inclusi in questo filone sono i Pink Floyd, Emerson, Lake & Palmer, Yes e Genesis. Sebbene l’art rock non sia mai stato così popolare come il rock mainstream, è comunque riuscito a ottenere un seguito di appassionati nel corso degli anni.

Art rock: cantanti, artisti e album iconici

Sin dagli albori del rock and roll, i cantanti e le band art rock hanno spinto i confini del genere. Con i loro suoni sperimentali e testi unici, questi musicisti hanno ispirato altri artisti e continuano a influenzare le nuove generazioni di ascoltatori. Alcuni dei più famosi art rocker includono David Bowie e Pink Floyd, ma ce ne sono molti altri che meritano un riconoscimento, come i Moody Blues, i King Crimson, gli Yes, gli Emerson, Lake and Palmer e, in un certo periodo, anche i Queen.

Leggi anche -> In memoria di Keith Emerson, uno dei più grandi tastieristi di sempre

Sebbene sia difficile scegliere solo alcuni album art rock come i migliori, eccone alcuni che distinguono dagli altri: The Wall dei Pink Floyd, concept album del 1979 che racconta la storia di una rockstar che lentamente va in pezzi sotto la pressione della fama; The Lamb Lies Down on Broadway dei Genesis, uscito nel 1974, disco che racconta la storia di un ragazzo che è costretto a vagare negli inferi per salvare suo fratello; Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei Beatles, pubblicato nel 1967, spesso considerato uno dei migliori album rock di tutti i tempi, un concept che racconta la storia di una band in viaggio per ritrovare se stessa; Queen II dei Queen, pubblicato nel 1974, che si distingue per l’uso massiccio di elementi concettuali e teatrali; The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars di David Bowie del 1972, l’album art rock per eccellenza, incentrato sulla storia di una rockstar aliena di nome Ziggy Stardust. Di seguito la title track:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Rock

ultimo aggiornamento: 06-11-2022


Apple Music: cos’è e come funziona

Tutto su Joni Mitchell, una delle più grandi cantautrici di sempre