Karaoke, tutti i consigli per divertirsi al massimo: quali canzoni scegliere e quali evitare.

Il karaoke è il modo perfetto per scatenarsi, divertirsi e mostrare le tue abilità vocali. Che tu sia un principiante o un professionista, per approcciarti a questo gioco devi mettere da parte la timidezza e scegliere una canzone che ti piaccia davvero. Non è necessario esercitarsi, ma conoscere il pezzo potrebbe aiutarti a non fare brutte figure. Alla base del karaoke c’è però l’emozione di fingersi una star, per questo è consigliabile giocare con il pubblico e cercare di coinvolgerlo. Vuoi scoprire tutti i segreti di questo hobby? Ecco le canzoni da cantare, quelle da evitare e alcuni consigli per goderselo al massimo.

Le migliori canzoni per il karaoke

Ci sono alcune canzoni che sono semplicemente perfette per il karaoke. Che tu stia cercando qualcosa di divertente o qualcosa di più rilassante, queste canzoni potranno fare al caso tuo.

Microfoni
Microfoni

Ecco una lista di brani che potrebbero fare al caso tuo:

I Will Survive di Glorya Gaynor, canzone perfetta e dal messaggio molto importante:
I Believe in a Thing Called Love dei Darkness, brano divertentissimo e in grado di coinvolgere il pubblico;
You Give Love a Bad Name di Bon Jovi, classico rock irresistibile;
Let It Go, brano simbolo del cartone animato Frozen, pieno di sentimento, bellissimo, da cantare a squarciagola;
Rolling in the Deep di Adele, altro brano pieno di sentimento e molto potente;
The Time of My Life, brano simbolo del film Dirty Dancing, canzone adatta per far scatenare il pubblico in pista;
Somewhere Over the Rainbow, un altro classico adatto anche da cantare con persone speciali;
I Love It di Kanye West, tra le più amate negli Stati Uniti;
Believe di Cher, per rivivere al massimo gli anni Novanta;
I Will Always Love You di Whitney Houston, canzone per grandi voci, in grado di tirare le corde del cuore.

Le peggiori canzoni di karaoke di sempre

Vero che molte delle canzoni che abbiamo già suggerito potrebbero rivelarsi anche le peggiori, soprattutto per la difficoltà. Tuttavia, tra quelle meno consigliate secondo vari sondaggi troviamo:

Ice Ice Baby di Vanilla Ice, un brano dal testo non propriamente ispirato e dal ritmo non proprio coinvolgente;
Wannabe delle Spice Girls, altro brano banale e adatto solo per un revival anni Novanta;
I Believe I Can Fly di R. Kelly, per via dei suoi problemi giudiziari, come minimo.
Creep dei Radiohead, canzone bellissima ma difficile da cantare;
Total Eclipse of the Heart, incredibilmente acuta ed emozionante, impossibile da cantare senza scoppiare in lacrime;
What a Wonderful World, un classico intramontabile che non può essere reso meglio di Louis Armstrong (o peggio dei Ramones).

Alcuni consigli per divertirsi al meglio

Che tu lo ami o lo odi, il karaoke è un passatempo popolare. Per alcuni il pensiero di alzarsi davanti a una stanza piena di gente e cantare è terrificante. Ma con alcuni semplici consigli, puoi rendere l’esperienza meno stressante e più divertente. Ecco cosa dovresti fare:

– scegli la canzone giusta, qualcosa di non troppo difficile o al di fuori della tua portata (meglio un brano che conosci bene);
esercitati a casa, canta in macchina o sotto la doccia;
– opta per un brano adatto al pubblico;
– entra nel personaggio, imitando una rockstar o una diva;
– non avere paura di commettere errori e non prenderti troppo sul serio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-11-2022


Mietta, le migliori canzoni: da Fare l’amore a Bugiarda

Canzoni d’amore in inglese: le più belle da dedicare al partner