Gianluca Grignani, salta il tour 2021: come chiedere il rimborso dei biglietti per i concerti del cantautore milanese previsti a Milano e Roma.

Gianluca Grignani è ufficialmente tornato, ma non potrà per il momento riprendere il contatto con il proprio pubblico. Dopo aver pubblicato, il 1° gennaio 2020 il primo singolo Tu che ne sai di me, tratto dal nuovo triplo concept Verde smeraldo, l’artista milanese aveva annunciato i primi appuntamenti dal vivo. Concerti che sono stati prima rinviati, e adesso ufficialmente cancellati. Ecco come chiedere il rimborso dei biglietti.

Gianluca Grignani tour 2021: come chiedere il rimborso dei biglietti

Le nuove date dal vivo di Grignani avrebbero dovuto essere quelle del 20 marzo 2021 per la data di Roma e al 27 marzo a per quella di Milano. A causa del persistere dell’emergenza Coronavirus, però, i due show acustici sono stati ufficialmente cancellati.

Gianluca Grignani
Gianluca Grignani

Pe rquanto riguarda i biglietti del Fabrique di Milano del 27 marzo, si può fare richiesta di rimborso entro e non oltre il 30 marzo 2021. Chi ha acquistato i biglietti sul sito TicketOne o tramite call center riceveranno il riaccredito automaticamente, senza necessità di procedere a richiesta di rimborso. Le persone che hanno invece acquistato il tagliando presso un punto vendita dovranno fare richiesta entro la data sopra riportata attraverso le modalità descritte sul sito TicketOne.

Per quanto riguarda l’appuntamento dell’Auditorium di Roma, le persone che hanno acquistato il biglietto online o tramite call center potranno ottenerlo in automatico. Chi lo ha acquistato nei punti vendita può fare richiesta entro e non oltre il 30 marzo secondo le modalità sopra descritte. I biglietti acquistati presso la biglietteria dell’Auditorium saranno rimborsati presso lo stesso botteghino entro e non oltre il 30 marzo.

Di seguito il video di Tu che ne sai di me:

Gianluca Grignani: nuovo album in arrivo

Il nuovo album del cantautore, un triplo concept intitolato Verde smeraldo, è in arrivo nei prossimi mesi, a distanza di diversi anni dal suo ultimo album di inediti, A volte esagero.

Al riguardo, l’artista ha dichiarato in conferenza stampa alcune settimane fa: “Molte canzoni di questo disco le ho scritte al piano, perché il piano, rispetto alla chitarra, ti offre soluzioni armoniche più varie e più complete. Alcune le ho poi destrutturate alla chitarra, che ritmicamente è meno stabile del piano. Ma le ispirazioni sono tante. In Tu che ne sai di me, per esempio, c’è un groove preso da Hungry Like the Wolf dei Duran Duran“.

TAG:
Concerti Gianluca Grignani

ultimo aggiornamento: 10-03-2021


Cardi B è la prima donna rapper a conquistare un disco di diamante

Musica Leggerissima di Colapesce e Dimartino: il significato della canzone