Jethro Tull in Italia nel 2021: la band di Ian Anderson ha alcuni concerti nel nostro paese alla fine della pandemia da Coronavirus.

Ian Anderson e i suoi Jethro Tull suoneranno nuovamente dal vivo in Italia nel 2021, ma solo dopo la fine dell’emergenza Coronavirus. Lo ha ufficializzato la band britannica guidata dal flautista più famoso del rock. Gli appuntamenti, che fanno parte del tour The Prog Years, si terranno il prossimo autunno.

Jethro Tull in Italia: date e biglietti

La band prog guidata da Ian Andersan suonerà in Italia per quattro appuntamenti:

– 12 ottobre al Teatro Brancaccio di Roma
– 14 ottobre al Gran Teatro Geox di Padova
– 16 ottobre al Teatro Colosseo di Torino
– 17 ottobre al Teatro Galleria di Legnano (Milano)

I biglietti per i quattro appuntamenti dal vivo della band sono in vendita sul circuito TicketOne. I biglietti per gli eventi precedentemente in programma restano validi per le nuove date, ma è possibile ottenere il rimborso attraverso le consuete modalità.

Ian Anderson's Jethro Tull
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/jethrotull_/?hl=it

Come sta Ian Anderson dei Jethro Tull?

Negli scorsi mesi il cantautore britannico leader dei Jethro Tull è stato al centro di una controversia per una sua dichiarazione. L’artista aveva infatti rivelato di avere un grave problema di salute e di avere i giorni contati. Dopo pochi giorni ha però rettificato il tutto, affermando che non sta ancora morendo, ma che soffre di una malattia ai polmoni incurabile ma non mortale.

Affermò nell’occasione il leggendario rocker: “Faccio fatica. Ho quelle che sono conosciute come esacerbazioni: periodi in cui quando ho un’infezione, si trasforma in grave bronchite e ho due o tre settimane di un duro lavoro da affrontare per andare sul palco a suonare“. Al momento comunque sembra che Ian stia molto meglio.

Di seguito il video di Locomotive Breath:

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/jethrotull_/?hl=it

TAG:
Concerti Jethro Tull

ultimo aggiornamento: 15-10-2020


Fedez, le migliori canzoni: da Cigno nero a Bimbi per strada

50 anni di Emozioni: i segreti del brano di Mogol e Lucio Battisti