Il Green Pass agevolerà gli spostamenti sul territorio nazionale e all’interno dell’Unione Europea per partecipare ai concerti.

Il Green Pass faciliterà gli spostamenti sul territorio nazionale e nei paesi dell’Unione Europea, per quel che concerne la partecipazione ad eventi e concerti. Istituita tramite il DPCM del 17 giugno 2021, la certificazione digitale consentirà a coloro che si sono sottoposti alla vaccinazione anti-COVID-19 ti prender parte alle manifestazioni musicali. Ecco come funziona e come ottenerlo.

Pubblico a un concerto
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/concerto-coriandoli-celebrazione-2527495/

Green Pass per i concerti: a cosa serve e come ottenerlo

Mario Draghi ha firmato il decreto che definisce le modalità attraverso le quali sarà rilasciato il Green Pass – chiamato anche Certificazione Verde Digitatle Covid-19 – ai cittadini che abbiano avuto almeno la prima dose di vaccino o che sono guariti dal Coronavirus, ma anche a quelli che si sono sottoposti a un tampone con risultato negativo 48 ore prima la richiesta.

Il documento, fornito gratuitamente, può essere scaricato su www.dgc.gov.it e su www.fascicolosanitario.gov.it, sito del fascicolo sanitario regionale. Ulteriori opzioni sono le app IO e Immuni, ma anche le farmacie, i pediatri di libera scelta e i medici curanti. Le certificazioni relative alle vaccinazioni effettuate fino al giorno 17 giugno 2021 saranno disponibili a partire dal 28 giugno, secondo quanto viene comunicato dal sito ufficiale del Governo.

Eventi COVID-free solo con il vaccino?

Qualora non ci si è sottoposti al vaccino per diverse ragioni, è possibile prendere parte a una manifestazione musicale, ad eventi all’aperto e a concerti al chiuso sottoponendosi a un tampone da effettuare 48 ore prima della partecipazione all’evento, al fine di dimostrare di non essere affetti da COVID-19. Inoltre, bisognerà rispettare le distanze dagli altri partecipanti e indossare la mascherina.

Molti artisti, però, hanno rimandato le proprie tournée e i singoli concerti all’anno prossimo, nella speranza che la situazione cambi e sia più favorevole, per loro ma anche per i propri fan. In questo caso, il biglietto può essere valido per i prossimi eventi in programma o, nel caso non vi si voglia più partecipare, è possibile richiedere o un voucher o un rimborso.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/concerto-coriandoli-celebrazione-2527495/

TAG:
coronavirus strillo

ultimo aggiornamento: 19-06-2021


Mi fai impazzire: il nuovo tormentone estivo lo firmano Sfera Ebbasta e Blanco

Marco Mengoni tour 2022: le date e i biglietti dei concerti negli stadi