Pinguini Tattici Nucleari: chi sono, carriera e curiosità sulla band indie bergamasca che ha partecipato a Sanremo con il brano Ringo Starr.

Sono diventati famosi al grande pubblico grazie alla partecipazione a Sanremo 2020 con il brano Ringo Starr. Da allora i Pinguini Tattici Nucleari sono diventati un grande punto di riferimento della musica italiana, fino a conquistare gli stadi e collaborazioni di prestigio, soprattutto per il leader Riccardo Zanotti. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla loro carriera e la loro vita privata.

Chi sono i Pinguini Tattici Nucleari

I Pinguini Tattici Nucleari sono: Riccardo Zanotti, Nicola Buttafuoco, Elio Biffi, Lorenzo Pasini, Simone Pagani e Matteo Locati. Gruppo bergamasco nato nel 2012 in maniera piuttosto causale, i ragazzi trovano subito una certa intesa e decidono di mettere su un progetto inizialmente basato su alcune cover metal.

Pinguini Tattici Nucleari
Pinguini Tattici Nucleari

Dopo circa due anni lanciano il loro primo disco di inediti, Il re è nudo, seguito nel 2016 da Diamo un calcio all’aldilà e nel 2017 da Gioventù bruciata. Forti di un primo successo, nel 2019 pubblicano un nuovo singolo, Verdura, che anticipa l’album Fuori dall’hype, prodotto da Fabrizio Ferraguzzo, già al lavoro con Fedez e i Maneskin:

Dopo aver annunciato la loro prima tournée nei palazzetti italiani, il 31 dicembre 2019 i Pinguini sono stati ufficializzati da Sanremo tra i protagonisti sul palco dell’Ariston del 70esimo Festival. Una scelta che ha sconvolto chi prima non li conosceva, visto che il grande pubblico non aveva avuto fino a quel momento molte occasioni per sentir parlare di loro. Alla fine sono però riusciti a conquistare tutti, arrivando al terzo posto grazie all’irresistibile Ringo Starr.

Da quel momento la loro carriera è letteralmente esplosa. Hanno conquistato i palazzetti, hanno lanciato singoli di grande successo come Scooby Doo, Ridere e Pastello bianco, oltre che un EP pluripremiato come Ahia! e album come Fake News.

Nel 2021 sono tornati a Sanremo come ospiti di Bugo per cantare una cover di Un’avventura di Lucio Battisti, mentre il 2023 è stato l’anno della loro definitiva consacrazione grazie ai concerti estivi in stadi e arene, tra cui l’RCF Arena di Reggio Emilia.

Pinguini Tattici Nucleari: la discografia in studio

2014 – Il re è nudo
2015 – Diamo un calcio all’aldilà
2017 – Gioventù brucata
2019 – Fuori dall’hype
2022 – Fake News

Sai che…

– Ma da cosa deriva il nome bizzarro del gruppo? A quanto pare Pinguini Tattici Nucleari è ispirato al nome di una birra scozzese a gradazione piuttosto alta, la Tactical Nuclear Penguin, scoperta per caso dal gruppo in un pub bresciano.

– La loro musica indie delle origini si è distinta fin da subito per il ricorso frequente a temi come il fallimento, il disagio e la sconfitta. Solo con la svolta pop si sono dedicati in maniera più approfondita all’amore, non tralasciando però canzoni di carattere ‘sociale’ come Ricordi, incentrata sulla malattia dell’Alzheimer.

– Su Instagram i Pinguini Tattici Nucleari hanno un account ufficiale da oltre migliaia di follower. Sono molto seguiti anche sul loro profilo TikTok.

Se vuoi ascoltare le migliori canzoni dei Pinguini Tattici Nucleari, ecco una playlist presente su Spotify:

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2023 16:39


Chi è Andrea Sannino, il cantante di Abbracciame

Tutto su Elisa, dalla vittoria a Sanremo alla Barbie