10 cose che (forse) non sai sui Foo Fighters

Alla scoperta delle curiosità sui Foo Fighters, la celebre band di Dave Grohl.

Tra le realtà più importanti del rock anni Novanta e Duemila figurano senza ombra di dubbio i Foo Fighters, il gruppo del mitico Dave Grohl. Cosa li ha resi e li rende tutt’oggi così speciali? Forse la loro genuinità, merito soprattutto di quel genio dell’ex batterista dei Nirvana.

Scopriamo insieme qualcosa in più su questo straordinario gruppo: ecco alcune curiosità che forse non tutti conoscono sulla band di Seattle.

Foo Fighters
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/foofighters/

Chi sono i Foo Fighters

Gruppo ormai storico della scena rock nordamericana (e quindi mondiale), i Foo Fighters sono stati fondati a Seattle dall’ex batterista dei Nirvana, Dave Grohl.

Inizialmente solo, Dave ha dato alle stampe un primo album a nome Foo Fighters nel 1995. La sua idea non è però quella di rimanere un solista a lungo. Così, dopo un discreto lavoro di scouting, ben presto aggiunge alla band due nuovi membri, Nate Mendel e Williams Goldsmith dei Sunny Day Real Estate.

Dopo alcune incomprensioni con il leader, però, durante le registrazioni del secondo disco il batterista Goldsmith abbandona la band. Al suo posto, l’ex Nirvana recluta un talentuoso artista, Taylor Hawkins, già famoso per il suo lavoro con Alanis Morissette. Al terzetto, si aggiunge ben presto anche un chitarrista solista, Chris Shiflett.

Dal quarto album, One by One del 2002, il successo della band cresce a dismisura, permettendo a Grohl di ottenere una fama forse addirittura superiore al suo periodo coi Nirvana. Con all’attivo ormai nove dischi, i Foo Fighters sono riconosciuti all’unanimità come la band post-grunge di maggior successo e longevità. Non a caso sono riusciti a conquistare diversi Grammy in carriera, tra cui quattro per il miglior album rock. Niente male!

Di seguito uno dei loro brani più famosi, Learn to Fly:

10 curiosità sui Foo Fighters

  • Il nome Foo Fighters deriva dal termine ‘foo fighter’ che, durante la Seconda guerra mondiale, veniva utilizzato per indicare avvistamenti aerei non identificati. Insomma, era l’antesignano del più moderno termine ‘ufo’.
  • Inizialmente, Dave pensò di far entrare nel progetto Foo Fighters anche il bassista dei Nirvana, Krist Novoselic. I due però rinunciarono per evitare di essere visti come una pallida reincarnazione della formazione guidata da Kurt Cobain.
  • Taylor Hawkins venne contattato da Grohl in un primo momento solo per avere un consiglio su qualche batterista libero da impegni in quel momento. Dave fu, quindi, sorpreso quando Taylor si propose per entrare nel gruppo personalmente.
  • Dave Grohl fece outing, politicamente parlando, nel 2004, durante le campagne elettorali. Cosa lo spinse a dichiarare pubblicamente le proprie idee? Il fatto che il presidente George W. Bush utilizzasse il brano Times Like These dei Foo Fighters durante i suoi comizi. Ovviamente, Grohl rese manifesto il suo essere di idee democratiche, e aiuto nella sua campagna elettorale John Kerry.
  • Il 30 ottobre 2009 i Foo Fighters hanno suonato in streaming nel proprio studio privato. Durante l’esibizione, gli spettatori hanno avuto la possibilità di interagire con la band tramite Twitter e Facebook.
  • Nei primi anni Duemiladieci, la band è stata protagonista di una singolare iniziativa: hanno suonato nei garage di alcuni fan residenti tra New York e Seattle. Per vincere la loro esibizione, i loro sostenitori dovevano partecipare a un contest che si basava semplicemente sulla descrizione, in 25 parole, del motivo per cui i Foo avrebbero dovuto scegliere proprio il loro garage.
  • Sonic Highways è una serie di documentari diretta e ideata dal leader della band, Dave Grohl, e andata in onda anche in Italia su Rai 5. In ogni episodio, che fa tappa in città particolarmente importanti della musica americana, Dave racconta aneddoti sulla storia locale, descrivendone gli artisti più importanti.
  • I Foo Fighter hanno suonato a Cesena per premiare i mille fan che, durante un evento chiamato Rockin’1000, si sono riuniti nella città romagnola per suonare insieme il loro brano Learn to Fly.
  • Su Instagram i Foo Fighters sono presenti con un account ufficiale da oltre 3 milioni di follower. Di seguito un loro post:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/foofighters/

ultimo aggiornamento: 16-01-2019