Che fine hanno fatto gli Aram Quartet, primi vincitori di X Factor Italia: la carriera e le curiosità sul quartetto.

Ci sono artisti che rimangono nella storia e altri che vengono inghiottiti dalla storia. Come gli Aram Quartet, che saranno per sempre indimenticabili nella memoria dei fan di X Factor e dei talent televisivi italiani, ma che sembrano essere destinati a vivere solo in forma di ricordo. In molti si chiedono che fine abbiano fatto i primi storici vincitori di X Factor. Ebbene, ormai da tempo non esistono più, almeno come gruppo. Scopriamo insieme com’è andata la loro carriera e cosa fanno oggi.

Aram Quartet: la carriera e X Factor

La storia degli Aram Quartet nasce nel 2008, quando i quattro ragazzi appassionati di musica, tutti ottimi cantanti, uniscono le forze per partecipare alla prima edizione italiana del talent X Factor. Si tratta di Antonio Maggio, originario di San Pietro Vernotico (Brindisi), Raffaele Simone da Lecce, Antonio Ancora da Galatina (Lecce) e Michele Cortese da Gallipoli (Lecce).

Microfoni
Microfoni

Ai provini passano senza problemi, superano le Audizioni e finiscono nella squadra dei gruppi, all’epoca guidata da Morgan con l’aiuto del vocal coach Gaudi. Dotati di un talento naturale, si fanno subito amare dal pubblico. Non a caso, nel corso dell’edizione non finiscono mai in ballottaggio. Arrivano con un percorso netto fino alla finale, dove presentano il singolo Chi (Who) e riescono a strappare la vittoria superando anche una certa Giusy Ferreri.

All’apice della loro carriera tutto farebbe pensare a un exploit importante, in grado di farli diventare nuove star della musica italiana. Ma il gruppo salentino non riesce a rispettare le attese. Presentano un brano per Sanremo, ma vengono esclusi. Nel 2009 lanciano finalmente il loro album di inediti, Il pericolo di essere liberi, anticipato dal singolo Il pericolo è il mio mestiere. Il risultato però è tutto meno che incoraggiante, e porta all’epilogo più scontato…

Leggi anche -> Conosci tutti i vincitori di X Factor Italia dalla prima all’ultima edizione?

Che fine hanno fatto gli Aram Quartet?

Scaduto il contratto con la Sony BMG, nel 2010 gli Aram Quartet, a soli due anni dalla vittoria del talent, si sono sciolti per inseguire i rispettivi progetti. Dei quattro artisti, due riescono a costruirsi una carriera tutto sommato interessante anche da solisti. Si tratta in particolare di Antonio Maggio e Michele Cortese.

Il primo arriva a vincere il Festival di Sanremo nel 2013 nella categoria Nuove Proposte, e nel 2020 ha pubblicato anche un duetto con Gessica Notaro, presentato sul palco del Festival di Sanremo. Il secondo ha dato vita a un percorso ricco di soddisfazioni, ha vinto un doppio premio nel 2015 al celebre Festival di Viña del Mar, è stato protagonista anche di alcuni musical importanti e continua ancora oggi a pubblicare album e nuove canzoni con regolarità.

Sai che…

– Il nome Aram deriva dall’unione dei loro nomi.

– Con la vittoria di X Factor hanno conquistato un contratto con la Sony BMG da 300mila euro per la produzione di un album.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

X Factor

ultimo aggiornamento: 12-10-2022


Emma Marrone annuncia Il ritorno: “Mi scoppia il cuore”

Il lato malinconico di Tananai: ecco il significato del nuovo singolo Abissale