Phil Manzanera: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul chitarrista britannico storico membro e fondatore dei Roxy Music.

Phil Manzanera è un monumento della musica rock, art rock e fusion britannica, e quindi mondiale. Storico membro dei Roxy Music, ha fondato nel corso della sua carriera altri importanti side project, ma si è fatto apprezzare anche come solista e produttore, lavorando insieme a leggende come Steve Winwood, David Gilmour, Brian Eno e tanti altri ancora. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Phil Manzanera: la biografia

Philip Targett-Adams, questo il vero nome di Philip Manzanera, è nato a Londra il 31 gennaio 1951 sotto il segno dell’Acquario. Figlio di un uomo inglese e di una donna colombiana, cresce tra Centro e Sud America e le Hawaii. A 6 anni inizia a suonare lachitarra a Cuba, mentre a 8 in Venezuela impara strimpellare il violoncello elettrico. Tornato a Londra a 12 anni, approfondisce lo studio della chitarra da solo.

chitarra Stratocaster
Chitarra Stratocaster

Dopo le prime esperienze giovanili, fonda un gruppo che ben presto ottiene discreto successo e cambia nome in Quiet Sun, diventando uno dei rappresentanti locali principali del movimento progressive a cavallo tra Sessanta e Settanta, sulla scia dei Soft Machine. Nonostante il discreto, la band non riesce a ottenere un contratto, e Phil sceglie di seguire altre strade, collaborando con Bryan Ferry e i suoi Roxy Music dopo l’uscita dalla band di David O’List. Stavolta il successo è straordinario e, grazie anche al sound unico di Manzanera, Ferry e compagni conquistano le vette delle classifiche di tutto il mondo. Di seguito More Than This:

Phil resta una colonna portante del gruppo fino agli anni Ottanta, quando la band si scioglie ufficialmente (nel 1983). Negli anni successivi ha preso parte alle varie reunion del gruppo, compresa quella del 2019, in occasione dell’ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame.

Manzanera ha però consolidato la propria fama anche al di fuori dei Roxy Music. Collabora ai primi album da solista di Brian Eno, e nel 1975 debutta da solista con l’album Diamond Head. Di seguito la title track:

Nel 1976 fonda un side project ai Roxy Music, il gruppo 801, con cui suona dal vivo sia i propri brani che quelli di Brian Eno. Qualche anno dopo inaugura il Gallery Studio, uno studio di registrazione nella propria casa. Qui assisterà all’incisione di lavori di artisti del calibro dello stesso Eno, di Robert Wyatt, Annie Lennox e tanti altri. Negli anni successivi collabora con artisti di diverso genere, partecipa ad altri gruppi e continua imperterrito il proprio lavoro anche come produttore. Cosa fa oggi Phil Manzanera? Resta uno degli uomini più importanti dell’industria discografica britannica.

Sai che…

– Phil Manzanera è stato chitarrista dei Pooh. No, non dei nostri Pooh, ma dei Pooh and the Ostrich Feather, la sua primissima band londinese.

– Phil è coautore del brano One Slip dei Pink Floyd, presente nell’album A Momentary Lapse of Reason sotto la guida dell’amico David Gilmour.

– Per gli stessi Pink Floyd ha prodotto l’album del 2014 The Endless River.

– Nel 2015 è stato maestro concertatore per la Notte della Taranta.

– Gli è stato dedicato un asteroide, il 72801 Manzanera.

– Sulla vita privata di Phil Manzanera, sulla moglie e i figli non abbiamo molte informazioni.

TAG:
phil manzanera Rock roxy music strillo

ultimo aggiornamento: 31-01-2021


Tutte le curiosità su Justin Timberlake

Chi è John Lydon, l’ex Johnny Rotten dei Sex Pistols