Chi è Pete Best, il quinto Beatles: curiosità e vita privata

Buon compleanno Pete Best, il quinto Beatles

Pete Best: la carriera, la vita privata e le curiosità sul primo batterista dei Beatles, conosciuto da tutti come il quinto membro dei Fab Four.

La storia dei Beatles è avvolta da leggende straordinarie e da personaggi che, oltre i Fab Four, hanno contribuito a costruire il mito della band più famosa di sempre. Tra questi un posto d’onore è riservato a Pete Best, il primo batterista stabile del gruppo, da molti conosciuto come il quinto Beatles.

Andiamo a scoprire le curiosità sulla sua carriera.

Chi è Pete Best

Randolph Peter Best è nato a Chennai, in India, il 24 novembre 1941 sotto il segno del Sagittario. Innamorato della musica fin da ragazzo, inizia a suonare con i Blackjacks, ma ben presto viene avvicinato da Alan Williams, manager di un gruppo promettente ma con problemi alla batteria, per entrare in pianta stabile. Il gruppo in questione sono i Quarrymen, che saranno ben presto conosciuti come Beatles.

Pete Best
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/petebestofficial

Pete si unisce così alla band di Liverpool e suona durante la celebre tournée di Amburgo insieme a John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Stuart Sutcliffe.

Nonostante la sua bravura, già durante i giorni in Germania tra lui e il resto della band iniziano a venire in luce dei contrasti. D’altronde, Pete di carattere è schivo e taciturno, mentre i suoi compagni sono giovani brillanti e scherzosi, pronti a lanciarsi con coraggio in un ambiente musicale mai come in quegli anni fibrillante.

Questi contrasti sono evidenti anche dal di fuori. Pete è l’unico a suonare in maniche di camicia, differenziandosi dagli altri. Inoltre, rifiuta di adottare la nuova capigliatura dei colleghi e di assumere anfetamine durante il tour de force.

Nonostante questo, nei primi anni per i Beatles la sua figura è fondamentale. Sua madre diventa infatti una sorta di seconda manager della band, concedendo ai ragazzi di prendere il suo locale come quartier generale.

Eppure, nel momento della svolta, Pete viene abbandonato. Il 6 giugno 1962 la band viene convocata negli studi della EMI ad Abbey Road, e proprio in quell’occasione George Martin individua in Best l’anello debole del quartetto, chiedendone l’immediata sostituzione. Così, senza tanti complimenti, i Beatles abbandonano il loro primo batterista e danno il benvenuto a Ringo Starr.

Chiuso il rapporto con il quartetto di Liverpool, Pete firma un contratto con la Decca e incide un singolo nel Pete Best Four, divenuto più avanti Pete Best Combo. Ma la sua carriera non riesce a decollare e, dopo un’avventura in America, torna a Liverpool per trovare un impiego presso un ufficio di collocamento. Nel mondo della musica è comunque rimasto attivo, suonando dal vivo amatorialmente.

Cosa fa oggi Pete Best? Si gode la pensione e la fama di quinto Beatles, venerato dai fan quasi come i quattro colleghi.

Di seguito un raro audio di Love Me Do con Pete alla batteria:

Sai che…

-La madre Mona è l’ideatrice dello storico locale The Casbah, dove debuttarono i Beatles con il nome Quarrymen.

-Il suo aspetto tenebroso attraeva di più le ragazzine rispetto ai compagni nei Beatles.

-Secondo un’altra versione ritenuta attendibile, Pete non fu allontanato dai Beatles per le doti tecniche quanto per le gelosie interne degli altri tre nei suoi confronti. In tal senso, pare che per anni Lennon sia stato pervaso dai sensi di colpa, tanto da arrivare a dichiarare: “Ci comportammo da vigliacchi quando si trattò di cacciarlo“.

-Pare che, dopo la pubblicazione di alcuni brani inediti con lui alla batteria, i Beatles lo abbiano gratificato con un assegno da diversi milioni di euro, una sorta di risarcimento per il licenziamento avvenuto tre decadi prima.

-Ha recitato un cameo nel film The Rocker – Il batterista nudo del 2008.

Di seguito un raro audio delle audizioni alla Decca dei Beatles:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/petebestofficial

ultimo aggiornamento: 23-11-2019