Niko Pandetta: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul rapper e cantautore nipote di un boss mafioso.

Sui social è un idolo assoluto, anche se la sua carriera è spesso finita sotto i riflettori non per ragioni propriamente musicali, quanto per le tante polemiche che lo hanno coinvolto. Stiamo parlando di Niko Pandetta, rapper e neomelodico siciliano che nel 2022 si è visto annullare numerosi concerti, e che ha protestato contro chi gli sta impedendo di rifarsi una vita. Scopriamo insieme alcune curiosità sul suo percorso artistico e la sua vita privata.

Chi è Niko Pandetta: biografia e carriera

Vincenzo Pandetta, questo il suo vero nome, è un rapper e cantante neomelodico, classe 1991, diventato famoso soprattutto nel Sud Italia. Nipote di un boss mafioso, è cresciuto in un ambiente non semplice, e ha avuto diversi problemi con la legge, soprattutto per spaccio di droga.

Rapper
Rapper

Nelle sue canzoni racconta le difficoltà della sua vita, e parla di mafia apertamente, dal di dentro, da chi conosce determinate dinamiche, anche se più volte ha provato a redimersi. In alcune canzoni si lascia andare a questi versi, parlando dello zio boss: “Zio Turi io ti ringrazio ancora per tutto quello che fai per me, sei stato tu la scuola di vita che mi ha insegnato a vivere con onore, per colpa di questi pentiti sei chiuso là dentro al 41 bis”.

In un post sui social, nel 2022, si è detto pentito però per quanto fatto in passato. Ha raccontato le fasi nella sua vita, la prima, quando ha sbagliato, quando ha pagato per i suoi sbagli e quando ha combattuto per costruirsi un futuro, che però in questo periodo gli viene negato da chi non vuole che si rifaccia una vita. Nel mese di ottobre è stato comunque condannato a quattro anni di carcere per spaccio. Una decisione della Corte suprema che il rapper ha accettato, affermando che non smetterà di fare musica e continuerà a far sentire la sua voce anche dalla galera.

La vita privata di Niko Pandetta

Al momento non sembra avere una fidanzata o una storia sentimentale seria.

Sai che…

– Suo zio è Salvatore Turi Cappello, boss catanese condannato al 41 bis dal 1993.

– Uno dei suoi album più apprezzati è Pistola nelle Fendi.

– In un’intervista a Realiti ha spiegato che la morte dei giudici Falcone e Borsellino va accettata come un prezzo da pagare per una scelta personale.

– Ha tatuaggi sul viso e su tutto il corpo.

– Su Instagram ha Niko Pandetta ha un account ufficiale da centinaia di migliaia di follower e, tramite le sue storie e le sue foto, sembra portare avanti tutti i cliché più beceri della musica trap e rap, quasi ridicolizzandoli involontariamente.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2022 13:08


Chi è Johnny Marsiglia, il rapper che unisce due anime

Chi è Joey Belladonna, il cantante degli Anthrax