Don Shirley: la storia, la vita privata e le curiosità sul pianista del film Green Book.

Gli Oscar 2019 hanno visto trionfare Green Book, film girato Peter Farrelly con protagonisti Viggo Mortensen e Mahershala Ali. Si tratta del racconto dell’amicizia tra la guardia del corpo italo-americana Tony ‘Lip’ e Don Shirley, un rinomato pianista jazz afroamericano.

Ma al di là della vicenda narrata nel film, chi è stato in verità Don Shirley? Scopriamolo insieme.

Don Shirley
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/

Chi è Don Shirley: la storia

Donald Walbridge Shirley nacque a Penascola, in Florida, il 29 gennaio 1927 sotto il segno dell’Acquario. Bambino prodigio, iniziò a studiare pianoforte a soli 2 anni. A 9 era già uno studente di teoria musicale al conservatorio di Leningrado.

Dopo svariate esperienze nel mondo della musica classica pura, nel 1955 incise il suo primo Long Playing per la Cadence Records, intitolato Tonal Expressions. Con la stessa etichetta ne registrò diversi nel corso degli anni Cinquanta e Sessanta, raggiungendo un successo popolare con il singolo Water Boy del 1961, piazzato addirittura al 40esimo posto della Billboard Hot 100 (rimase in classifica per 14 settimane).

Cosa c’entra Don Shirley con Tony ‘Lip’ Vallelonga? Come spiegato nel film Green Book del 2018, l’artista afroamericano decise di andare in tour negli Stati del sud degli USA negli anni Sessanta, quando ancora il razzismo dilagava, specialmente in quella zona del Paese. Un vero gesto di sfida che, nel suo piccolo, accese i riflettori su una contraddizione evidente dell’America post bellica. Tony in quell’occasione gli fece da autista e guardia del corpo.

Stando alla pellicola, i due sarebbero rimasti amici per tutta la vita, fino alla morte, arrivata nel 2013 per entrambi. In realtà il fratello di Don ha negato tale versione dei fatti, affermando l’artista vedeva Tony solo come un dipendente, tanto da averlo licenziato nel corso degli anni.

Inoltre, il fratello di Shirley ha accusato gli sceneggiatori di aver inventato alcuni particolari, come il fatto che il pianista fosse stato allontanato dalla famiglia e fosse ostracizzato dalla comunità afroamericana per via di un comportamento troppo ‘bianco’ e ‘sofisticato’.

Di seguito l’audio di Water Boy del Don Shirley Trio:

Don Shirley: vita privata

Della vita privata di Don Shirely si conoscono pochi dettagli. Sappiamo che si sposò con Jean C. Hill in Illinois il 23 dicembre 1952, ma i due divorziarono pochi anni dopo, prima di avere figli.

Dal film Green Book si evince che Don Shirley avesse scoperto dopo il matrimonio la propria omosessualità, ma su questo aspetto della sua vita non si hanno conferme.

5 curiosità su Don Shirley

-Nel 1955 suonò con la NBC Symphony Orchestra alla prima del celebre concerto per pianoforte del jazzista Duke Ellington al Carnegie Hall.

-Don Shirley si esibì anche al Teatro alla Scala di Milano, suonando la musica di George Gershwin.

-Pur essendo ricordato da tutti come un raffinato pianista jazz, Don Shirley non amava essere definito così, ritenendo la sua musica di chiara derivazione classica.

-Prima di ottenere il successo come musicista riuscì a raggiungere un dottorato in Musica, Psicologia e Arti Liturgiche.

-L’attore che lo interpreta nel film Green Book, Mahershala Ali, ha conquistato con questo ruolo il premio Oscar come Miglior attore non protagonista.

Di seguito il trailer di Green Book:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/

TAG:
Don Shirley Green Book news Oscar 2019

ultimo aggiornamento: 25-02-2019


Oscar 2019: Bohemian Rhapsody vince 4 statuette, male Lady Gaga

Oscar 2019, Rami Malek ringrazia i Queen e Freddie Mercury