Chi è Cher, una vera icona di stile

Chi è Cher: la carriera, la vita privata e le curiosità sulla cantante e attrice divenuta un’icona dello spettacolo americana.

Cher è una delle fonti di maggiore ispirazione per artiste del calibro di Beyoncé e Lady Gaga. Già questo può far capire che importanza abbia ricoperto e ricopra tutt’oggi nel mondo della musica mondiale. Ma la sua è una storia di successi e fallimenti, di svolte improvvise e coraggiose, e merita di essere raccontata a chi crede che, nella vita, non ci si possa reinvetare.

Andiamo a scoprire le curiosità sulla carriera e la vita privata di questa vera icona vivente.

Chi è Cher: la biografia

Cherilyn Sarkisian LaPierre è nata a El Centro, in California, il 20 maggio 1946 sotto il segno del Toro. Figlia di un rifugiato armeno e di un’aspirante attric e modella, dopo il divorzio dei genitori resta a vivere con la madre.

Cher
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/cher

Complice un incontro casuale con Salvatore Bono, Cher inizia a 16 anni la sua carriera da cantante, inizialmente come corista. Dopo aver partecipato al Festival di Sanremo nel 1965 in coppia con Sonny Bono e insieme a Nico Fidenco, inizia a lanciare una serie di lavori in esclusiva per l’Italia.

Ma il vero successo arriva con il singolo I Got You Babe, che riesce a entrare al numero 1 nella classifica britannica, scavalcando mostri sacri come i Beatles e i Rolling Stones.

Proprio in questo momento di successo, decide di lanciare una carriera solista. Debutta con l’album All I Really Want to Do, ma inizia ad avere un grande riscontro in termini di vendite con il successivo The Sonny Side of Chér e poi con il terzo, Chér. In questi anni, complice il suo look con lunghi capelli neri e trucco pesantissimo, la cantante diventa una vera icona per la cultura hippy.

Sul finire degli anni Sessanta, in conseguenza di alcune difficoltà nella carriera musicale, viene introdotta da Sonny nel mondo del cinema. Negli anni Settanta, però, la coppia si rilancia attraverso una serie di show televisivi, e riesce a ridare slancio anche alla propria avventura in musica, raggiungendo di nuovo la top ten Billboard con diversi album, tra cui Dark Lady:

Verso la metà del decennio, dopo la rottura del connubio con Bono, Cher si dà a una serie di dischi sperimentali che non ottengono però il successo sperato.

A inizio anni Ottanta prova una svolta punk-new wave, ma non riesce ancora a trovare la propria strada. Decide dunque di rituffarsi nella recitazione: mai scelta fu più corretta. Dopo essersi rilanciata sul palco di Broadway, approda a Hollywood e conquista un riconoscimento dopo l’altro grazie alla partecipazione a pellicole di successo come Silkwood e Dietro la maschera.

Ritorna alla musica nella seconda metà del decennio con un disco AOR, Cher. Stavolta, grazie anche all’aiuto di autori e musicisti quali Jon Bon Jovi, Richie Sambora, Desmond Child e Michael Bolton. Rilanciata da questo disco, nel 1989 pubblica Heart of Stone, ottenendo un nuovo successo in termini di vendite, anche grazie ad alcune scelte ritenute scandalose per l’epoca. Di seguito il video del singolo più famoso tratto da questo album, If I Could Turn Back Time:

Negli anni Novanta si divide tra apparizioni cinematografiche e nuovi dischi e tour. In questo decennio raggiunge un successo ancora più forte in tutto il mondo grazie alla canzone Believe, uscita nel 1998. Si tratta del primo singolo estratto dall’omonimo album, e le permette di raggiungere il numero uno in numerose classifiche mondiali.

Anche in Italia Believe ha un successo straordinario. Non a caso, nel 1999 Cher torna a Sanremo come ospite internazionale. Con questa super hit, conquista anche il suo primo Grammy, nella categoria Miglior canzone dance.

Dopo l’exploit di Believe, Cher si gode negli anni Duemila una fama tale da permetterle di dedicarsi a progetti musicali e cinematografici di vario genere, senza veder intaccata la sua aura di icona immortale.

Cosa fa oggi Cher? Nel 2018 ha partecipato al film Mamma Mia! Ci risiamo, interpretando Ruby Sheridan. Per promuovere la pellicola, ha rilasciato il suo ventottesimo album, Dancing Queen, un disco di cover degli ABBA.

La vita privata di Cher: marito e figli

Lo storico compagno di Cher è stato Sonny Bono. I due si sono sposati nel 1964 e hanno avuto una figlia, Chastity Bono, nata il 4 marzo 1969 (oggi Chaz Bono, dopo aver completato il cambio di sesso).

Dopo 13 anni di matrimonio Sonny e Cher hanno divorziato, nel 1975. Nello stesso anno, la popstar si è risposata con il leader degli Allman Brothers Band, Gregg Allman. Dalla loro unione è nato il 10 luglio 1975 Elijah Blue Allman.

Dopo la separazione, avvenuta nel 1977, Cher ha deciso di non risposarsi più, nonostante abbia avuto nel corso del tempo diverse relazioni importanti.

Le curiosità sulla cantante

-Cher è alta 1 metro e 74.

-Il suo cognome deriva dal secondo marito della madre, Gilbert LaPierre.

-Da ragazza ha sofferto di dislessia.

-Il suo primo pseudonimo è stato Bonnie Jo Mason.

-Ha venduto più di 100 milioni di dischi.

-Ha vinto il premio Oscar come Miglior attrice per la sua interpretazione nel film Stregata dalla luna.

-È l’unica cantante ad avere almeno una canzone al numero 1 nella top ten americana di Billboard in sei decenni differenti, dagli anni Sessanta agli anni Duemila.

-Su Instagram Cher ha un account ufficiale da oltre 1 milione di follower.

Di seguito l’audio di Gimme! Gimme! Gimme!:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/cher

ultimo aggiornamento: 19-05-2019