Buon compleanno ad Andrea Appino, frontman degli Zen Circus

Andiamo alla scoperta delle curiosità su Andrea Appino, il leader degli Zen Circus, protagonisti a Sanremo 2019.

Tanti auguri ad Andrea Appino! Il leader degli Zen Circus, gruppo che a sorpresa parteciperà a Sanremo 2019, compie oggi 40 anni. Artista completo ed eclettico, ha fatto la storia della musica indipendente e punk italiana con la propria band, arrivando a farsi apprezzare anche come solista e produttore.

Andiamo a scoprire le curiosità sulla sua carriera e la sua vita.

Zen Circus
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/thezencircus/

Chi è Andrea Appino: la biografia

Andrea Appino è nato a Pisa il 23 dicembre 1978 sotto il segno del Capricorno. A sedici anni forma la sua prima band, chiamata Zen. Tra alti e bassi, dopo un inizio a suon di noise, il gruppo vira verso il folk rock. Nel 1998 gli Zen pubblicano un album autoprodotto. Appino si trasferisce quindi in Olanda, dove suona come artista di strada a L’Aia.

Torna in Italia all’inizio del nuovo millennio per il servizio civile obbligatorio. Contemporaneamente chiede al bassista Massimiliano ‘Ufo’ Schiavelli di aggregarsi al suo gruppo: nascono così gli Zen Circus, uno dei gruppi punk e indie rock più apprezzati a livello underground.

Andrea Appino e gli Zen Circus

Dopo alcune difficoltà iniziali, il gruppo comincia a raccogliere i primi successi, grazie anche a hit come Figlio di puttana e Vent’anni.

Nel 2009 gli Zen Circus pubblicano il primo album interamente in italiano, Andate tutti affanculo, disco acclamato da critica e pubblico. Seguono altri album di buon successo come Nati per subire, Canzoni contro la natura e Il fuoco nella stanza del 2018.

Di seguito il video di un successo degli Zen Circus, L’animo non conta:

Andrea Appino solista

Il suo primo album solista arriva il 5 marzo 2013. Si tratta de Il testamento, co-prodotto dallo stesso artista e da Giulio Favero de Il Teatro degli Orrori. Il primo singolo tratto dal disco, Che il lupo cattivo vegli su di te, esce il 18 febbraio.

L’album ha un discreto successo e raggiunge la posizione numero 60 nella classifica Fimi. A sostegno dell’album arriva un tour nazionale che porta l’artista in diversi club italiani.

Il testamento vince nel 2013 la Targa Tenco nella categoria ‘opera prima di cantautore’. Il secondo e finora ultimo disco solista di Appino esce nel 2015 con il titolo Grande raccordo animale.

Nel video Rockstar, uno dei brani da solista di Appino:

Andrea Appino: la vita privata

Il leader degli Zen Circus è un tipo particolare. Stando a quanto raccontato in un’intervista a Rockit, non ha mai avuto fortuna con le donne fino ai primi anni del successo nel mondo della musica. Ha avuto modo di instaurare relazioni con diverse persone, ma si ritiene al momento un libertino consapevole. Sta bene in compagnia e con se stesso, ma di costruirsi una famiglia per adesso non se ne parla.

5 curiosità su Andrea Appino

– Andrea è cresciuto in una famiglia di operai, e prima di essere il musicista a lavorato nel volantinaggio.

– I genitori dell’artista, uno di estrazione borghese, cattolica e fascista, l’altra priva di famiglia, si sono conosciuti alla Piaggio.

– Spesso ha preso di mira Vasco Rossi con il proprio gruppo, ma in passato ha in realtà ammesso di apprezzare diversi lavori del Blasco.

– Ha ammesso invece di apprezzare molto la scena hip hop italiana, specialmente Salmo.

– Su Instagram Andrea Appino ha un account da oltre 28mila follower.

Nel post una foto di Andrea Appino con Motta, con cui ha lavorato nel progetto Criminal Joker. Entrambi parteciperanno a Sanremo 2019:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Appino (@andreaappino) in data:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/thezencircus/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-12-2018