Le canzoni da ascoltare il 25 aprile, giorno in cui cade l’anniversario della liberazione dell’Italia dal nazifascismo, grazie alla Resistenza.

Il 25 aprile 1945 è un giorno molto importante per la storia dell’Italia: il Comitato di Liberazione Nazionale, attraverso la sua radio, annunciò l’insurrezione di tutti i territori occupati al Nord Italia – che erano in mano alle truppe tedesche, insieme al Coordinamento dei partigiani italiani. Il 28 aprile di quell’anno, Benito Mussolini provò a scappare in Svizzera con l’amante Claretta Petacci, ma fu intercettato dai partigiani che fucilarono entrambi. I loro cadaveri furono esposti in piazzale Loreto a Milano, posto in cui i legionari fascisti della legione Ettore Muti uccisero ed esposero alla folla 15 partigiani. Dal 25 aprile, il nostro paese iniziò un nuovo percorso, dopo venti anni di dittatura fascista. Ecco 5 canzoni da ascoltare per ricordare questo cruciale momento storico e l’azione della Resistenza.

Francesco Guccini
Francesco Guccini

Resistenza, celebrare il 25 aprile con Bella Ciao

Bella Ciao è sicuramente il brano più famoso e conosciuto del periodo bellico della Seconda Guerra Mondiale. Consiste in un canto popolare che veniva spesso eseguito da alcune compagini della Resistenza e bandiera portante dell’intero movimento partigiano. Il brano ha ottenuto fama anche all’estero, tanto da essere utilizzato come inno di libertà e resistenza.

Il video di Bella Ciao:

Fischia il vento

Il testo della canzone partigiana comunista fu scritto da Felice Cascione, poeta e medico ligure e la melodia si rifà a una canzone popolare sovietica, dal titolo Katjuša, composta nel 1938 da Matvej Blanter e Michail Isakovskij. La canzone iniziò a diffondersi, a partire dal settembre del ’43, tra l’alta valle di Andora-Stellanello fino a Curenna.

Il video di Fischia il vento:

La brigata Garibaldi

La brigata Garibaldi è l’inno delle Brigate Garibaldi, formazioni partigiani legate al Partita Comunista Italiano. Il brano fu composto a Castagneto di Ramiseto nel 1944. La composizione musicale fa riferimento alle marce del XIX secolo. 

Il video di La brigata Garibaldi:

La guerra di Piero

Scritta e eseguita da Fabrizio De André, La guerra di Piero è una delle canzoni che il cantautore ligure dedicò al secondo conflitto mondiale. La canzone, presente nell’album Tutto Fabrizio De André, fu registrata con i musicisti Vittorio Centanaro (chitarra) e Werther Pierazzuoli (basso).

Il video di La guerra di Piero:

Quel giorno d’aprile

Quel giorno d’aprile è un brano di Francesco Guccini, presente nell’album L’ultima Thule, pubblicato nel 2012. Nel testo, il cantautore celebra il 25 aprile – giorno della Liberazione dal nazifascismo – con parole che indicano il passaggio da un momento storico epocale e traumatico a uno spensierato e felice, come l’aria fresca che si può respirare in questo mese dell’anno: “Ma il paese è in festa e saluta i soldati tornati, mentre mandrie di nuvole pigre dormono sul campanile ed ognuno ritorna alla vita come i fiori nei prati, come il vento di aprile“.

Il video di Quel giorno d’aprile:

canzoni strillo

ultimo aggiornamento: 25-04-2021


John Lennon, Isolation: il video ufficiale della canzone dell’ex Beatles

I Foo Fighters hanno allucinazioni nel deserto nel loro nuovo video animato di Chasing Birds