I Bnkr44 portano sul palco dell’Ariston un brano che mescola pop ed elettronica, raccontando la realtà di provincia con un linguaggio non banale.

I Bnkr44, gruppo originario di Empoli, si presentano in gara al Festival di Sanremo 2024 con “Governo Punk”. Dopo aver partecipato a Sanremo Giovani e aver calcato il palco dell’Ariston lo scorso anno durante la serata dei duetti, i sei artisti toscani – tutti tra i 21 e i 24 anni – sono pronti per portare la realtà di provincia nel Teatro più in vista d’Italia.

BNKR44

Il significato di “Governo Punk”

Nonostante il titolo possa suggerire diversamente, “Governo Punk” non è un pezzo punk né un pezzo politico. Composta in un pomeriggio di fine settembre in studio a Milano, la canzone è ambientata in provincia e racconta la storia di un ragazzo che desidera fuggire da un’esistenza noiosa e priva di stimoli.

“L’obiettivo del pezzo è raccontare chi siamo e la realtà di provincia da cui proveniamo, ma in modo non banale”, raccontano i Bnkr44. Il testo gioca con immagini forti e suggestive, creando un collage di canzoni e momenti tristi, esprimendo il desiderio di fuga dai propri incubi e vizi.

Il brano sanremese si presenta come un mix di pop e rock, con un testo pieno di accostamenti ironici e riferimenti a icone musicali come i Blur e i Queen di Freddie Mercury. Il ritornello martellante “eh eh eh eh” è uno degli elementi distintivi del brano.

Il testo del brano sanremese dei Bnkr44

Dammi una città, un governo punk
Sono un Dio che ha una regina da salvare
(Sotto il temporale)
Dammi la metà di un cachet da star
Un’identità, ma da cui possa scappare
(Fammi vergognare)
Parliamo da soli in una notte di prigione
Con gli occhi spalancati e le labbra di silicone…

Continua per il testo integrale

Riproduzione riservata © 2024 - NM

Sanremo

ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2024 11:49


Geolier a Sanremo 2024 con “I p’ me, tu p’ te”

“Mariposa”, Fiorella Mannoia porta un inno alla femminilità a Sanremo 2024