Blanco ha pubblicato il suo primo album solista, Blu celeste: la tracklist e tutti i dettagli su un disco che ha conquistato subito il pubblico.

Provateci voi a essere un classe 2003 e a voler fare un album solista senza grande promozione, senza annunciare in anteprima la tracklist e senza utilizzare i featuring, le collaborazioni, nel 2021. Questa la sintesi del pensiero dei fan del rapper bresciano sui social. Perché a poche ore dall’uscita quasi nessuno sembra avere dubbi: Blu celeste di Blanco è un capolavoro. Sicuramente l’album più importante di questo mese di settembre in Italia, ma forse anche il disco più apprezzato in assoluto quest’anno. Una grande conferma, più che un exploit, per l’artista di Notti in bianco, capace di rompere il ghiaccio e di superare la prova del debutto a pieni voci.

Rapper
Rapper

Blanco, Blu celeste: la tracklist

Una generazione giovane, quella cresciuta nel mondo della trap, ma già pronta a superare una moda durata una manciata d’anni, aveva bisogno di una voce nuova per riuscire a urlare al mondo la propria rabbia e la propria voglia di libertà nel periodo con meno libertà nella storia del Ventunesimo secolo. E così, dopo Madame, gli Psicologi e Ariete, è arrivato il momento di Blanco, forse tra le nuove leve il più eversivo, e quindi potente.

Preso per mano da Mace e Salmo, benedetto da Sfera Ebbasta, che lo ha reso virale grazie alla hit Mi fai impazzire, tra i tormentoni di questa estate, il 10 settembre Blanchito ha fatto il suo esordio tra i grandi. Ed èstato un esordio spaventoso, grazie a canzoni come la title track.

Il significato di Blu celeste (canzone) è infatti importante. Si tratta di un brano dedicato a una persona scomparsa, e lo si evince da subito, con il verso: “Quando il cielo si fa blu, penso solo a te, chissà come stai lassù ogni notte“. Il soggetto in questione è una persona molto cara cantante, quasi un fratello. Un fratello morto, un fratello che non c’è più ma che resta nel cuore, con un dolore lancinante che sembra non finire mai: “Ora sei un mio ricordo, un mio ricordo immaginario“.

Solo un piccolo esempio di perché Blu celeste abbia coinvolto e convinto i fan dai primi ascolti. Questa la tracklist, tenuta a lungo segreta:

1 – Mez’ora di sole
2 – Notti in bianco
3 – Figli di puttana
4 – Blu celeste
5 – Sai cosa c’è
6 – Paraocchi
7 – Lucciole
8 – Finché non mi seppelliscono
9 – Pornografia (bianco paradiso)
10 – David
11 – Ladri di fiori
12 – Afrodite

Di seguito il video di Blu celeste:

Blu celeste: le reazioni dei fan

I complimenti da parte della critica, ma soprattutto dei fan, si sprecano per Blanco. Il termine più utilizzato per descrivere Blu celeste è ‘capolavoro‘. Forse esagerato, se consideriamo che si tratta della stessa parola con cui si potrebbe descrivere un disco dei Beatles o di Miles Davis. Se sarà o meno un capolavoro lo dirà il tempo. Quel che è certo è che al momento è la prova più importante di quanto talento possa avere Blanco, non più una giovane promessa, ma una artista dotato di una sua credibilità.

Necessito di un concerto di Blanco in cui poter urlare dall’inizio alla fine“, scrivono in molti, mai come oggi desiderosi di poter tornare ad assistere a un live. “Grazie per averci dato un album su cui deprimerci e versare tutte le lacrime che abbiamo“, aggiungono altri utenti, che sottolineano la malinconia e il dolore incisi da Blanco a fuoco su questo disco. “La miglior scoperta del 2021. Ti spacca il cuore, te lo aggiusta e poi ci balli sopra e non pensi a niente“, concludono ancora altri fan. Blanco ha fatto centro. Blu celeste è già entrato nel cuore di tutti.

TAG:
Blanco strillo

ultimo aggiornamento: 10-09-2021


Sanremo 2022, rivoluzione Amadeus: addio alle Nuove Proposte?

11 settembre 2001: le canzoni ispirate dalla tragedia delle Twin Towers