AC/DC, Back in Black compie 40 anni: scopriamo insieme qualche curiosità sul capolavoro della band di Sydney.

Back in Black degli AC/DC è uno degli album più venduti di sempre. Nel luglio 1980 un fulmine ha colpito la terra. Un tuono che rotola, la pioggia battente. Il vento tropicale ha colpito il palazzo dei Compass Point Studios di Nassau, alle Bahamas. In quelle fatidiche settimane, il gruppo ha rianimato un mostro. Back In Black degli AC/DC diventa così uno degli album più iconici e importanti della storia della musica. Andiamo a scoprire tutte le curiosità su questa pietra miliare.

AC/DC: Back in Black

Back in Black degli AC/DC fu pubblicato il 25 luglio 1980. “È uno dei dischi che definiscono la musica australiana“, afferma Maz DeVita dei Waax, rock band di Brisbane.

Gli AC/DC hanno fatto molto ha fatto luce sulla musica australiana. È il tipo di disco con cui tutti crescono. È praticamente la migliore band che sia mai stata, in termini di rock diretto“.

Al momento della morte di Bon Scott, gli AC/DC erano a un bivio. Il loro sesto album, Highway to Hell e anni di incessanti tournée, li avevano finalmente fatti irrompere negli Stati Uniti. Ma ora tutto sembrava destinato a franare.

Il video di Back in Black:

ACDC, Back to Black: un album miracoloso e controverso

L’arrivo di Brian Johnson nel gruppo fu una ventata di nuova energia nella band. Guidati dal produttore Robert John ‘Mutt’ Lange, i ragazzi australiani misero su una sorta di concept sulla morte e l’edonismo, diventando al contempo un omaggio al compianto Bon Scott e una rinascita per la band, pronta a raggiungere nuovi traguardi. E che traguardi: ad oggi Back in Black ha venduto oltre 50 milioni di copie, ed è il secondo album più venduto di tutti i tempi dopo Thriller di Michael Jackson.

Back In Black, AC DC
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/acdc

Tutte e dieci le canzoni che sono contenute in questo lavoro discografico sono ufficialmente attribuite a Young e Johnson, ma i fan sono divisi sul fatto che si riescano a sentire i malvagi giri di parole di Scott nel mix.

Ecco la tracklist:

1 – Hells Bells
2 – Shoot to Thrill
3 – What Do You Do for Money Honey
4 – Given the Dog a Bone
5 – Let Me Put My Love into You
6 – Back in Black
7 – You Shook Me All Night Long
8 – Have a Drink on Me
9 – Shake a Leg
10 – Rock and Roll Ain’t Noise Pollution

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/acdc

TAG:
AC/DC strillo

ultimo aggiornamento: 24-07-2020


Master KG, Jerusalema: il significato della hit virale su TikTok

Lucio Battisti: in arrivo a settembre la raccolta Rarities