X Factor 2022, Bootcamp: i cantanti che hanno passato la seconda fase arrivando fino alle Last Call nella sedicesima edizione del talent.

Dopo il via-vai delle Audition, tra litigi con le nonne, dichiarazioni d’amore, promesse di matrimonio e qualche incursione della famiglia Ferragni, X Factor 2022 è arrivato alla fase dei Bootcamp, quella delle ambitissime sedie e dei temutissimi switch. Da qui in avanti si fa sul serio e i ragazzi si giocano il tutto per tutto per poter percorrere quella strada che porta fino ai Live. Vediamo chi ha superato anche questo secondo grande ostacolo.

X Factor 2022, Bootcamp: la seconda puntata

La seconda puntata dei Bootcamp si apre con la presentazione del roster a disposizione di Dargen D’Amico. Ecco tutti i dodici concorrenti che si contenderanno le sue sei sedie: Le tigri da soggiorno, Cinzia Zaccaroni, Irene Pignatti, Giacomo Paris, Beatrice Maria Visconti, Luigi Baldi, Andrea Ascanio, Disco Club Paradiso, Francesco Giuliani, Martina Baldaccini, STT, Matteo Orsi.

Dargen D'Amico
Dargen D’Amico

Queste le esibizioni dei Bootcamp di Dargen:

Francesco Giuliani con Pain Overdose, che per il momento ottiene una sedia;
Giacomo Paris con Io che non vivo di Pino Donaggio, anche lui mandato a sedere, seppur con riserva;
Tigri da soggiorno con You Know I’m No Good di Amy Winehouse, che si prendono la terza sedia;
Irene Pignatti con Hope There’s Someone di Antony and the Johnsons, premiata con una sedia;
Luigi Baldi con L’anno che verrà di Lucio Dalla, che non riesce a sedersi;
Andrea Ascanio con Mai dire mai/Bad Guy di Willie Peyote e Billie Eilish, a sua volta fermato qui;
Martina Baldaccini con Almeno tu nell’universo di Mia Martini, che si siede sulla quinta sedia;
STT con Halo, mandati a sedere seppur dopo una ‘ramanzina’;
Beatrice Maria Visconti con Nell’aria di Marcella Bella, che guadagna il primo switch ai danni di Francesco Giuliani;
Matteo Orsi con Jealous di Labirinth, anche lui mandato a sedere grazie a uno switch ai danni di Giacomo Paris;
Disco Club Paradiso con Svalutation di Adriano Celentano, che guadagnano la sedia per via di uno switch con gli STT;
Cinzia Zaccaroni con Glory Box dei Portishead, anche lei premiata con una sedia ai danni delle Tigri da soggiorno.

La squadra di Dargen per la puntata Last Call è quindi composta da Irene Pignatti, Martina Baldaccini, Beatrice Maria Visconti, Matteo Orsi, Disco Club Paradiso e Cinzia Zaccaroni. I Disco, essendo ogni giudice obbligato ad avere almeno una squadra, passano direttamente ai Live.

Il Bootcamp di Ambra Angiolini

Rimane solo da scoprire il roster di Ambra Angiolini. In questo Bootcamp la giudice dovrà scegliere sei artisti tra: Cecilia Quaranta, Hate Moss, Colin McDonald, Nervi, Giulia Di Capua, Matteo Siffredi, Francesco Guarnera, Gemini Blue, Francesca Rigoni, Giovanni Portaluppi, Lucrezia Fioritti, Tropea.

Ambra Angiolini
Ambra Angiolini

Queste le esibizioni dei Bootcamp di Ambra:

Gemini Blue con No Church in the Wild di Kanye West e Jay-Z, che si prendono la prima sedia;
Giovanni Portaluppi con I Am a Woman di Emmy Meli, mandato sulla seconda sedia;
Cecilia Quaranta con Dancing in the Dark di Bruce Springsteen, capace di prendersi la terza sedia;
Giulia Di Capua con Bubble Tea, incapace di conquistare una sedia;
Matteo Siffredi con Bianco e nero, che si prende la quarta sedia, ma con riserva;
Nervi con Tutte le sere, mandati a sedere sulla quinta sedia;
Colin MacDonald con Adore You di Harry Styles, che va a occupare l’ultima sedia disponibile;
Hate Moss con Loser di Beck, mandati a casa senza prendersi una sedia;
Francesco Guarnera con L’ultima notte di Ariete, anche lui mandato a casa senza switch;
Francesca Rigoni con Ansia, che si guadagna lo switch ai danni di Colin;
Tropea con Insieme a te sto bene di Lucio Battisti, capaci di prendersi uno switch ai danni dei Gemini Blue;
Lucrezia Fioritti con Teardrop dei Massiva Attack, anche lei premiata con uno switch ai danni di Giovanni Portaluppi.

La squadra di Ambra per la puntata Last Call è quindi composta da Cecilia Quaranta, Matteo Siffredi, Nervi, Francesca Rigoni, Tropea e Lucrezia Fioritti.

X Factor 2022, Bootcamp: la prima puntata

Ad aprire la prima puntata è stata la presentazione dei quattro roster dei giudici, scelti dalla redazione e dagli autori. Dodici artisti che alla fine dei Bootcamp devono diventare sei, di cui almeno una band. Si parte con il roster di Rkomi, formato da: The Violet End, Lina Lane, Martina Bonsignore, Delì Lin, Santi Francesi, Giorgia Turcato, Elephants in the Room, Alessandro Baroni, Clemente Guidi, Jacopo Rossetto, Manal Harchiche, Moise.

Rkomi
Rkomi

Queste le esibizioni del Bootcamp di Rkomi:

Elephants in the Room con I Love It, ovviamente premiati con la sedia;
Delì Lin con Us di Keshi, anche per lui c’è la sedia;
Manel con FourFiveSeconds di Rihanna, che può sedersi;
Moise con Baby Goddamn di Tananai, a loro volta premiati con la sedia;
Alessandro Baroni con Solitudine, anche lui mandato sulla quinta sedia;
Lina Lane con Bad Girls di M.I.A., che va ad occupare la sesta sedia;
The Violet End con Curami, anche loro premiati con la sedia frutto del primo switch, ai danni degli Elephants in the Room;
Jacopo Rossetto con Intelligenza artificiale, che conquista il secondo switch della serata, ai danni di Alessandro Baroni;
Martina Bonsignore con Marla di Salmo, non premiata dallo switch;
Clemente Guidi con At the Hope di Devendra Banhart, che riesce a conquistare il terzo switch, prendendo il posto dei Moise;
Santi Francesi con Un ragazzo di strada dei Corvi, che gli vale il quarto switch, ai danni di Clemente Guidi;
Giorgia Turcato con Save Your Tears di The Weeknd, capace di conquistare la sedia con l’ultimo switch per Rkomi, mandando fuori dai giochi Lina Lane.

La squadra di Rkomi per la puntata Last Call sarà quindi composta da Delì Lin, Manel, The Violet End, Jacopo Rossetto, Santi Francesi e Giorgia Turcato.

Il Bootcamp di Fedez

Questo il roster con cui si confronterà il rapper milanese è composto da: Lost Kids, Linda Riverditi, Luca Fallini, Filippo Ricchiardi, Omini, Michele Sechi, Alessandra Benedetti, Wiam, Gaia Eleonora Cipollaro, Omar Ahmed, Deshedus, Marco Zanini.

Queste le esibizioni del Bootcamp di Fedez:

Filippo Ricchiardi con On the Side, mandato ovviamente subito a sedere;
Alessandra Benedetti con Hasta la raiz di Natalia Lafourcade, che si prende una sedia ma probabilmente non per molto tempo;
Deshedus con Sono un uomo, capaci di conquistare la terza sedia;
Marco Zanini con Iron Sky di Paolo Nutini, mandato a sedere sulla quarta sedia;
Wiam con Eppure sentire di Elisa, che si siede a sua volta in uno dei due posti liberi;
Lost Kids con Charlie fa surf dei Baustelle, che conquistano la sesta e ultima sedia, prima degli switch;
Gaia Eleonora Cipollaro con un mash up di Bang Bang di Nancy Sinatra e ‘O sarracino di Renato Carosone, che si prende il primo switch di Fedez sostituendo Alessandra Benedetti;
Michele Sechi con Mai mai mai mai mai, che però non riesce a prendere nessuna sedia;
Luca Fallini con Onda su onda di Bruno Lauzi, a sua volta non ritenuto all’altezza di una sedia;
Omini con My Generation degli Who, che si prendono di forza una sedia e switchano con i Lost Kids;
Omar Ahmed con Un giorno in più di Irama, canzone cantata bene ma che non gli vale la conquista di una sedia;
Linda Riverditi con Rootless Tree di Damien Rice, che diventa protagonista dell’ultimo switch della prima puntata, ai danni dei Deshedus.

La squadra di Fedez per la puntata Last Call è quindi composta da Filippo Ricchiardi, Marco Zanini, Wiam, Gaia Eleonora Cipollaro, Omini e Linda Riverditi. Gli Omini, essendo ogni giudice obbligato ad avere almeno una squadra, passano direttamente ai Live.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo X Factor

ultimo aggiornamento: 13-10-2022


Paul Simon, le migliori canzoni da solista

Tale e quale show: la scaletta e le imitazioni della terza puntata