Concerti sul divano: cinque grandi appuntamenti proposti da Warner Music Italy a giugno su YouTube.

Sarà un’estate diversa quella del 2020, una stagione senza grandi eventi dal vivo. Ma la musica non ci abbandonerà mai. Warner Music Italy ha infatti deciso di regalare ai fan tanta buona musica live attraverso i Concerti sul divano, un’iniziativa che permetterà di rivivere le emozioni di cinque grandi live pop del passato, in maniera totalmente gratuita.

Da Laura Pausini a Nek, cinque live per cercare di resistere a questo giugno anomalo in cui i nostri grandi artisti rimarranno fermi a causa dell’emergenza Coronavirus.

Warner Music: concerti su YouTube a giugno

Per tutti i music-addicted, Warner ha pensato bene di rendere disponibili gratuitamente cinque grandi appuntamenti dal vivo che hanno fatto la storia della musica italiana.

I live saranno trasmessi sul canale ufficiale YouTube di Warner Music Italia, con scadenza settimanale.

Ligabue
Ligabue

Il calendario dei Concerti sul divano

Si parte il 2 giugno dalle ore 18 con Laura Pausini a San Siro, nel giorno che ha consacrato la cantante di Solarolo la prima artista a esibirsi nella cornice storica del Giuseppe Meazza.

Il 9 giugno sarà la volta di Ligabue a Campovolo nel 2005, mentre il 16 giugno verrà reso omaggio con un grande live di Pino Daniele del 1993, andato in scena il 22 e il 23 maggio a Cava de’ Tirreni.

Si prosegue quindi il 23 giugno con Max Pezzali, con immagini che racchiudono i suoi concerti a Milano, Genova, Roma e Treviso del 2008. Infine, il 30 giugno toccherà a Nek. In particolare verrà riproposto lo storico live registrato a Milano l’8 maggio 1997.

Un’occasione unica per rivivere emozioni che hanno contributi a far crescere in noi la passione per la grande musica italiana. Sei pronto a fare un viaggio nel tempo con Warner?

Di seguito Laura Pausini in Tra te e il mare:

TAG:
Laura Pausini Ligabue news

ultimo aggiornamento: 29-05-2020


Tiziano Ferro intervista Lady Gaga: ecco dove e quando

Alan Parsons Project: annunciati tre concerti in Italia nell’estate 2021