È uscito “Oronero” di Giorgia: “L’unico riconoscimento che voglio è…”

Per Giorgia “Oronero” è il disco che suggella la libertà come artista: un grande ritorno, con un solo riconoscimento che conta…

Giorgia è tornata il 28 ottobre con un cd che si preannuncia un successo: si intitola Oronero e lei è autrice di ben 10 dei 15 brani inediti che lo compongono. In un’intervista a Repubblica, la cantante ha parlato della grande libertà che ha contraddistinto ogni registrazione dei brani.
Ha raccontato che l’unico riconoscimento che le interessa ottenere ora è il proprio. Ormai non deve più incidere dischi per accontentare qualcuno, compresi giornalisti, critici o semplicemente i genitori: Giorgia ora è libera di esprimere se stessa come artista e come persona come meglio crede.

Un lavoro lungo

Sono passati tre anni da “Senza paura”: un periodo lungo, prima di arrivare a questo album, su cui c’è grande aspettativa. Giorgia ha raccontato di aver lavorato con il compagno Emanuel Lo, ballerino e compositore:

“Abbiamo lavorato tanto, ma con calma perché le canzoni hanno bisogno di maturare nel tempo. Emanuel mi ha detto: ‘vieni che ti faccio sentire un pezzo’ e quando dice così io mi predispongo, scrive delle cose a volte un po’ angoscianti, un po’ tristi, emozionanti. Poi l’ho sentito e ho detto ‘sai che questo io lo provo?’ A metà pezzo io piangevo, quindi mi sa che c’è qualcosa…”

Giorgia ha raccontato di aver raggiunto un nuovo livello di consapevolezza dei propri limiti e di accettazione. Se prima si diceva spesso “non mi piaci”, adesso aggiunge anche “ma sei così”: e questo è un grande passo a cui l’ha condotta l’esperienza, non solo nella musica, ma nella vita in generale.

In pigiama!

La maternità ha cambiato profondamente Giorgia. Il suo amore per la musica lo ha dovuto condividere con il suo essere mamma: motivo per cui si presentava in studio trafelata, spesso in tuta o in disordine, una volta anche in pigiama. Ma su questo nessun problema: la creatività non ha limiti e non ha… vestiti.

Durante il periodo di lavorazione del disco, la cantante ha raccontato di aver ascoltato molto Michael Jackson, idolo del figlio, e ovviamente la sua amata Aretha Franklin.

A giudicare da “Oronero”, il bel singolo che traina l’album, c’è da credere che queste registrazioni in pigiama abbiano funzionato!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 31-10-2016