Tony Iommi realizza una canzone per beneficenza, avvalendosi dell’aiuto di Nick Mason dei Pink Floyd e Ronnie Wood dei Rolling Stones.

Tony Iommi dei Black Sabbath ha confermato di aver registrato una nuova canzone per beneficenza con Nick Mason dei Pink Floyd. Pare siano coinvolti altri musicisti, degni di nota, nel progetto. Iommi ha fatto capire che Ronnie Wood dei Rolling Stones potrebbe essere uno di loro.

Parlando con la rivista spagnola La Heavy, a Iommi è stato chiesto per la prima volta se fossero stati compiuti progressi riguardo alla possibile collaborazione tra lui e Brian May dei Queen. “Sono anni che parliamo di fare qualcosa insieme e non ci siamo ancora arrivati“, ha detto Iommi, che ha attribuito la maggior parte delle difficoltà alla programmazione e al tour.

Tony Iommi, una canzone per beneficienza con Rolling Stones e Pink Floyd

Tony Iommi ha lavorato su una nuova canzone, i cui proventi andranno in beneficienza. “Al momento ho iniziato un buttare giù alcune idee e ho suonato su una traccia con Nick Mason poche settimane fa“, ha rivelato Iommi. “Stiamo realizzando un brano di beneficenza per il cancro. Mi è stato chiesto se mi sarebbe piaciuto farlo“.

Ci sono molte altre celebrità che fanno qualcosa per questo album, quindi ho detto: ‘Sì, sarebbe bello farlo0. Penso che ci sia Nick Mason, io e anche Ronnie Wood suonerà in questa traccia. Non ne sono sicuro”.

Il video di Heaven and Hell, uno dei successi dei Sabbath:

Tommy Iommi, il ricordo di Eddie Van Halen

Eddie Van Halen è stato un fan dei Black Sabbath. “Suonavamo quasi tutte le canzoni dei Black Sabbath“, ha ricordato una volta in un’intervista a Guitar World, ripensando al tempo in cui voleva chiamare la sua band Rat Salad, come una delle canzoni dei Black Sabbath. “Ero solito cantare da protagonista in ogni canzone dei Black Sabbath che facevamo: Into the Void, Paranoid e Lord of This World“.

Così, quando i Van Halen ebbero l’opportunità di aprire i concerti dei Black Sabbath nel 1978, erano pronti. E lo stesso anche i Black Sabbath. Tony Iommi ricorda il chitarrista scomparso ben prima che la band si unisse a loro strada. “Non so come potesse suonare in quel modo“, dice Iommi. “Nessuno può suonare come lui“.

Dopo il tour, sono diventati amici intimi, uscendo a cena e – occasionalmente – suonando in studio. Iommi è stato in contatto con Van Halen fino alla morte del chitarrista. “Questa settimana è stata orribile”, dice Iommi, mentre ripensa alla loro amicizia pluridecennale. “Non riesco a smettere di pensarci, ad essere onesto. È molto, molto triste“.

Chitarra
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarra-chitarra-elettrica-stringhe-2472245/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarra-chitarra-elettrica-stringhe-2472245/

TAG:
Rock Tony Iommi

ultimo aggiornamento: 18-10-2020


La carriera di Fabri Fibra in 5 canzoni

Non ricordi un brano? Canticchia e Google te lo cerca