Thom Yorke: la biografia della voce malinconica dei Radiohead

Thom Yorke, il frontman dei Radiohead: un artista introverso e immediatamente riconoscibile per il suo stile e per il particolarissimo timbro vocale.

chiudi

Video della settimana: Cosa lega Kurt Cobain ad Amy Winehouse?
Caricamento Player...

Oggi i Radiohead sono una delle band del panorama elettronico più amate e seguite del mondo. Il loro leader Thom Yorke, si è sempre distinto per essere un tipo introverso e discreto, non ha mai rilasciato grandi interviste ma ha saputo imporsi tra i grandi della musica elettronica.

Thom Yorke: gli inizi

Thom Yorke nasce a Wellingborough nel 1968, da bambino viene sottoposto a numerosi interventi chirurgici i quali gli determineranno una semi cecità permanente nell’intenzione di migliorare una paresi congenita, cosa che gli conferirà il caratteristico volto che tutti oggi conosciamo.

Yorke è un ragazzo introverso e a causa dei continui traslochi per il lavoro del padre
incontra numerose difficoltà a farsi delle nuove amicizie. A 10 anni durante la frequentazione di una scuola per soli maschi conosce a scuola i membri di quella che diventerà una delle band più famose della storia: i Radiohead.

La carriera con i Radiohead

Dopo i primi due album che non riscuotono particolare successo e in cui il singolo Creep e un tour come gruppo spalla dei R.E.M furono tra gli episodi più rilevanti, i Radiohead ottengono il meritato successo con Ok, computer nel 1997, disco dalla musicalità fortemente rock/elettronica in cui per la prima volta Yorke affronta il tema della società tecnologica moderna: concezione che affascina il grande pubblico per la modalità in cui è trattata.

Con Kid-A e Amnesiac, rispettivamente del 2000 e del 2001, si ha un ulteriore salto verso la musica elettronica:
i Radiohead cambiano la loro strumentazione e abbandonano le influenze che avevano caratterizzato i loro precedenti lavori per abbracciare di più uno stile che ricorda quello di Björk e di Aphex Twin.

Nel 2003 esce Hail to the Thief, lavoro che torna al sound delle origini per la band, seguito quattro anni dopo da In Rainbows: un disco che conquista i primi posti nelle classifiche mondiali, primo della band a uscire in download digitale.

Nel 2006 Thom Yorke pubblica The Eraser, primo lavoro solista seguito otto anni più tardi da Tomorrow’s Modern Boxes.

Il 2011 vede di nuovo il cantante impegnato con i Radiohead nell’uscita dell’album The King of Limbs e nel 2016 esce A Moon Shaped Pool, nono album della band a guadagnarsi il meritato posto in testa alle classifiche.

Thom Yorke: la moglie Rachel Owen e la vita privata

Il frontman dei Radiohead è da sempre noto per la riservatezza che lo contraddistingue.
Di lui sappiamo che è stato legato per 23 anni alla fotoreporter Rachel Owen, prematuramente scomparsa nel 2016, e da cui ha avuto due figli: Noah e Agnes.

Di inizio 2017 è la notizia di una relazione con l’attrice palermitana Dajana Roncione, attrice nota al pubblico italiano per la sua partecipazione in alcune fiction televisive e nel film Baarìa di Giuseppe Tornatore.
Il fratello di Thom Yorke, Andy, è stato anche lui il cantante di una band britannica: gli Unbelievable Truth.

Fonte foto: https://www.instagram.com/radiohead/?hl=it